Questo sito contribuisce alla audience di panorama

I migliori ristoranti premiati da Wallpaper


I 5 ristoranti vincitori del prestigioso premio di design internazionale istituito dalla rivista britannica

di Alessandro Mitola

Wallpaper torna a celebrare come consuetudine i migliori progetti che hanno visto la luce nel corso dell’ultimo anno. La giuria dell’annuale premio istituito dalla prestigiosa rivista britannica quest’anno ha visto la partecipazione di Eddie Redmayne, Patricia Urquiola, Konstantin Grcic, David Adjaye, George Lois e Delfina Delettrez. Istanbul, Taipei, Londra, Stoccolma e Bogotà sono le città che ospitano i vincitori della categoria Best New Restaurant.

Stoccolma - Il ristorante Usine sorge all’interno di un ex stabilimento per la produzione di carne interamente riqualificato e oggi capitanato dallo chef italiano Nicola Perrelli. Tocco di classe è la galleria fotografica situata nell’ampio corridoio, che vede la curatela di Dennis Blomberg dell’agenzia Noll Images.

Taipei - Dopo essersi fatto le ossa a Parigi e Singapore, lo chef Andre Chiang è tornato nella sua terra natale per aprire Raw. Il ristorante è situato nella zona Dazhi di Taipei e offre una cucina tradizionale e raffinata. Il tutto in una cornice dominata da sculture in legno, mobili su misura e illuminazione soft.

Londra - Nato da un’idea dello chef australiano Skye Gyngell, Spring è un ristorante londinese situato nell’ala ovest dell’edificio della Somerset House. Prodotti di stagione e particolare attenzione ai dettagli di design sono la ricetta del ristorante: si spazia dalle sedute 412 di Mario Bellini passando per i divani Mayor firmati da Arne Jacobsen.

Istanbul - Il ristorante Alancha nasce dall’esperienza di Kemal Demirasal, ex campione di windsurf turco che nel 2007 ha aperto il suo primo ristorante a Cesme, sulla costa egea. Alancha sintetizza la visione culinaria di Kemal Demirasal attraverso l’utilizzo di prodotti esclusivamente freschi e un menu che celebra le origini della cucina anatolica, strizzando l’occhiolino al cibo di strada targato Istanbul. Il ristorante è disposto su due piani e porta la firma dello studio di progettazione Cacti.

Bogotà - Protagonista assoluto il legno. E naturalmente la buona cucina. Juana La Loca è un ristorante dalle linee pulite ed eleganti dove la cultura culinaria dell’italiano Mauro Farris e il colombiano David Rodriguez si incontrano dando vita a rivisitazioni di pietanze tipiche come gamberi aglio, olio e peperoncino oppure gustose tapas.