Questo sito contribuisce alla audience di panorama

La birra artigianale di qualità: Metodo Classico Riserva 2014 e POP in lattina


Due novità in casa Baladin, Teo Musso lancia la limited edition Metodo Classico e la POP in lattina dai colori vivaci

di Francesca Martinengo

Sono due, una il contario dell’altra, le birre Baladin che Teo Musso ha presentato in questi giorni – divertendosi un mondo, aggiungeremmo noi: la Metodo Classico Riserva 2014 e la Baladin Pop.

La prima, Metodo Classico, è una birra spumantizzata, per la quale cioè si è usato lo stesso processo che ha dato vita a grandi champagne e spumanti: Baladin ha iniziato a produrla e ad imbottigliarla tra febbraio e marzo 2014. Limited edition – sul mercato ne sono state immesse 11.680 bottiglie, tutte numerate - per questa birra si è usato un lievito isolato dal whisky Laphroaig, lo stesso di altre birre Baladin, e su questi lieviti è stata lasciata a riposare 18 mesi. Corposa, speziata, dalla spuma vivace con note tanniche, la Metodo Classico Riserva 2014 ha una gradazione importante (10 gradi), come importante è la sua bottiglia (da 0,75).

La Pop è invece la popular beer in lattina da 33 cl, con una grafica e una cromia che strizzano l’occhio agli album dei Beatles o di Jimi Hendrix fra gli anni ’60 e ’70. Con la Pop, Baladin "ha sdoganato - dice Teo Musso – il concetto di birra di qualità a prescindere dal recipiente", vincendo così l’equazione birra artigianale-packaging cheap. Beverina e con note amare dicrete e contenute, la Pop sarà in vendita a circa 2,80 euro la lattina da 0,33. Easy, e per questo geniale nella sua semplicità. Ottima per accompagnare anche lo street food più gourmet.

Qui il video della produzione della Metodo Classico