Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Marzo e gli eventi enogastronomici da non perdere


Dalle kermesse più attese, come Identità Golose e Pitti Taste, alle cene a quattro mani dei ristoranti Nobu a Milano e Acquolina di Roma

di Chiara Degl’Innocenti

I foodie si preparino a un marzo ricco di appuntamenti gourmet goduriosi. Gli eventi enogastronomici da non perdere sono tanti, qui troverete quelli da non mancare assolutamente.

2-11 marzo
Il capoluogo toscano festeggia il cioccolato con show cooking e iniziative da non perdere grazie a Firenze e Cioccolato, che dopo 13 anni ritorna in chiave moderna per il piacere di tutti gli appassionati del cacao.

3-5 marzo
La seconda kermesse che apre in bellezza e bontà il mese è Identità Golose, il congresso di enogastronomia che riunisce alcuni dei migliori rappresentanti dell'alta cucina internazionale. Quest’anno il tema dell'evento, dedicato al mondo della gastronomia e sponsorizzato da Acqua Panna e S.Pellegrino, è il "fattore umano", argomento che fa dare il meglio di sé a chef del calibro di Massimo Bottura, Niko Romito, Virgilio Martinez, Clare Smyth fino ai giovanissimi e talentuosi stellati come Alessandro Narducci. Solo per citare alcuni degli oltre 200 schef che intervengono a Milano.

3-5 marzo
Negli stessi giorni di Identità Golose ritorna Live Wine, la fiera meneghina dedicata al vino artigianale. Al Palazzo del Ghiaccio i produttori celebrano insieme al pubblico, attraverso calici di degustazione (a pagamento) e assaggi liberi, il nettare degli dei.

5-6 marzo
Il Nobu Milano, in occasione della grande festa giapponese dedicata alla fioritura del pesco, realizza l'incontro Momo No Hana a quattro mani tra il resident chef di Milano, Antonio d’Angelo, e quello del Nobu Tokyo, Takashi Wada. Un menu inedito per due cene imperdibili dove fusion giapponese e sapori peruviani vengono declinati in un menu omakase di 8 portate. In abbinamento ai nuovi piatti, l’Oriental Flower ovvero un cocktail semi secco con spiccati sentori floreali che unisce il gusto del Jinzu Gin al Vermouth.

10-12 marzo
Un’altro imperdibile evento è il Pitti Taste, quest’anno arrivato alla sua 13esima edizione, che alla Leopolda di Firenze riunisce le eccellenze enogastronomiche e agroalimentari d’Italia grazie a 400 produttori speciali. Tra le proposte e gli assaggi dei veterani di questo famoso salone del cibo celebrano il loro esordio anche Arcenni Tuscany, azienda specializzata in elicicoltura che conferma il nuovo trend della passione per le lumache e il Cioccolato Militare che, avvolto nella confezione storica delle Forze Armate, viene prodotto da Fonderia del Cacao secondo la vera ricetta dell’Istituto Chimico Farmaceutico Militare. Da non perdere tutti i ring, come quello con Wood*ing Lab di Valeria Margherita Mosca e con Roberto Flore dove si parla di cibo selvatico attraverso un incontro dedicato a La geografia del foraging. E per chi non ne ha abbastanza di food, i Fuori di Taste segnano il meglio della kermesse tra cene, degustazioni e installazioni che vanno, solo per fare qualche esempio, dalla Food in Fashion di In Fabbrica, con la presentazione dell’omonimo libro e i piatti di Massimo Bottura, Karime Lopez, Paolo Lopriore, Lorenzo Stefanini, Stefano Terigi, Benedetto Rullo al menu livornese del Ristorantino di Pesce di Samuele Gallori fino a quello al tartufo di Marco Stabile, all’Ora d’Aria. 

12-18 marzo
La Settimana della Birra Artigianale mette d’accordo grandi città e piccole province da Nord a Sud con una festa che, dall’EDIT a Torino ad Eataly di Roma, porta eventi e assaggi di birra in tutte le sue declinazioni.

23-25 marzo

Per gli amanti della buona birra va in scena la 12esima edizione dell'Italia Beer Festival, il primo festival sulle birre artigianali d’Italia e ora anche internazionale, a Milano. In degustazione infatti le birre artigianali di diversi birrifici esteri con cui si è creato un gemellaggio con l'eccellenza brassicola nazionale. L'idea è di Paolo Polli, già autore dell'Italia Beer Festival dal 2005, che anche per quest'anno offre esperienze degustative uniche ai più curiosi e a chi di birra ne capisce davvero.

18 marzo
Prosegue AcquaCircus, l’appuntamento romano dell’alta ristorazione, con il ristorante Acquolina al The First Luxury Art Hotel. Qui, il padrone di casa, lo chef Alessandro Narducci, propone un inedito menu a quattro mani studiato e realizzato insieme allo chef Enrico Cerea del ristorante Da Vittorio, a Brusaporto, provincia di Bergamo. Un gioco tra colori e sapori che non poteva che intitolarsi Poker di Stelle.