Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Fuorisalone: appuntamenti food e drink


Tutti ormai lo sanno, il Salone del Mobile è una “ghiotta” occasione per scoprire curiosità food&wine

di Francesca Martinengo

Oggi si apre a Milano il Salone del Mobile, e il binomio design-gusto è ormai divenuto un connubio perfetto, anzi un must: in città in questi giorni praticamente non c’è evento off senza uno chef, un produttore, un vino limited edition.
Ecco un save the date di eventi interessanti & golosi: buona foodie settimana del design!

Stop (food) and go#1: al Brera District quest’anno c’è il Brera Temporary Restaurant by G. Cova & C., aperto per la colazione fino a sera inoltrata, in versione cocktail bar. Ottimo per i tiradardi, visto che le cucine sono in funzione fino a mezzanotte. Via Cusani, 10. Per prenotazioni: viacusani@panettonigcovaec.it
Made in Japan: è Lexus, che ha come focus della sua policy l’ecosostenibililità dell’acqua. E infatti è a quest’elemento, alla sua purezza e alla sua forza che lo stellato Yoji Tokuyoshi, ex sous chef di Bottura, dedica Buoyancy e Transparent, due piatti esclusivi creati per Lexus. Le creazioni culinarie di Tokuyoshi si potranno sperimentare nei tre spazi dell’installazione "An Encounter with Anticipation", realizzata dallo studio di design Formafantasma. Alla Torneria di via Tortona 32. Info: http://www.lexus-int.com/lexus-design/.

Stop (food) and go#2: vedere come è cambiata la "capitale del nord" mangiando a Sud. Anzi da Slow Sud, dove da sabato 16 aprile la mostra fotografica "Città è Continuum. 300 anni di Architettura in 40 fotografie di Lamberto Rubino" racconta l’evoluzione degli spazi urbani, dal Seicento barocco dei centri del sud Italia, fino alla contemporaneità milanese. Via delle Asole, 4.

Stop (food) and go#3 Pausa tosco-romagnola in una location che più milanese non si può: piazza Gae Aulenti. Qui alla Locanda Ca’ppelletti si gustano dai caplett alla zuppa inglese, in un’atmosfera un po' artusiana, che sa di cucina della nonna (con vista sull’aia). Piazza Gae Aulenti 1, livello -1. 

Stop (Finedining) and go: ogni sera dal 12 al 17 aprile, a Palazzo Parigi, in collaborazione con Electrolux e JRE – Jeunes Restaurateurs d’Europe, Dining with the Stars: 5 cene realizzate da chef stellati italiani e internazionali. Si comincia con il bistellato Francesco Sposito de La Taverna Estia (Brusciano, Napoli) che cucina con lo chef tedesco Eduard Jaisler. Info e prenotazioni: event.sales@palazzoparigi.com

Swedish gourmet #1: di cosa è fatta la felicità quotidiana? Una tavola, un pasto, un incontro: Questa è la ricetta IKEA che, dal 12 al 17 aprile nel cuore del Design District in via Stendhal 36, lancia il progetto #WELCOMEhome: ogni giorno, intorno ad un grande tavolo accogliente, gli Gnambox, Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi, proporranno workshops tematici con idee, spunti e suggerimenti per rendere la tavola, il piacere dell’accoglienza e del cibo una esperienza semplice ed avvolgente. Temi: la mise en place, il green a tavola e la preparazione del menù WELCOMEhome (club sandwich al salmone, crema di asparagi e torta di carote). Per info e prenotazioni: ikea.it/welcomehome

Swedish gourmet #2 Se vi trovate dalle parti di Porta Venezia invece, da Björk Swedish Brasserie c’è il menù speciale della chef Rebecca Varjomaa: con tartare di alce, salmerino con cavolfiori, gelato alla viola con mousse alla liquirizia, tutti i giorni della settimana. Alle pareti, un’esposizione delle copertine di Idun, storica rivista femminile svedese dei primi decenni del Novecento. Via Panfilo Castaldi 20, info@bjork.it

Cibo in mostra: nell’esposizione "Equilibrio in movimento: real food, real people, real emotion", organizzata da Alce Nero in collaborazione con LifeGate. Un percorso in 24 tavole di illustrazioni, immagini fotografiche, storie digitali e video racconti (ispirati ai prodotti icona di Alce Nero: zucchero integrale di canna, frutta, miele, olio, pasta, pomodoro, riso biologici) attraverso i territori, i volti, le tecniche agricole e i frutti di un’agricoltura biologica "vera", attenta all’impatto ambientale e responsabile del mondo in cui viviamo. Sede di LifeGate, via Palermo 8.

Green & honey a Garibaldi: alla Stazione di Porta Garibaldi, in zona Isola, il duo Nucara-Volpati propone l’installazione artistica ed ecologica Arbre Magique ovvero l’Albero della Biodiversità, un grande albero al centro della stazione, realizzato con il riuso di materiali di scarto, con appese piccole sagome di diversi impollinatori e fiori, a sottolineare l’importanza della eco-diversità urbana. Lunedì 11 aprile la giornata sarà dedicate al miele: laboratori sensoriali, workshop di tecniche di degustazione per riconoscere sapori e profumi tipici dei vari mieli, in collaborazione con Mielizia/CONAPI. Info: http://www.amaze.it/AMAZE/it/it/news

Aperitivi rosè: le happy hour che sbocciano al Fuorisalone con un percorso da Brera fino a Porta Venezia e nelle Cinque Vie del "D District" tra design e moda, artigianato e cosmesi high-tech. Ogni giorno gli atelier di designer, imprenditrici e stiliste accolgono gli ospiti con i cocktail al profumo di ibisco e fiori d’arancio firmati Ramazzotti Aperitivo Rosato.

Brindisi preziosi:da Kuka Loft, che ospita Wood-Light, nuovo brand specializzato in arredi di design e complementi di arredo Made in Italy dedicati ai luxury wines, con l’evento "Wood, Glass & Street Food. The Unconventional Mood", dedicato alla presentazione di "Shine a Light", la nuova design wine bookcase di Wood-Light. La cornice foodie: le proposte street food degli chef Misha Sukyas (SPICE bistrò&bar) e Nicola Delfino (Osteria da Benito al Ghetto), insieme a una selezione di vini al calice. KUKA loft, via Voghera, 14 (Tortona district).

Brindisi con la birra: quella artigianale Collesi, che si sposa con i due brand Aster Cucine e Signorini Rubinetterie. Accompagnando (nel flagship store Aster Milano Duomo di via Larga 4) due cooking show con le food blogger Federica Giuliani, in arte Gelsolight - Una Blogger in Cucina per GialloZafferano (martedì 12), e mercoledì 13 con Valentina Scarnecchia, del blog ShockingCooking e giudice di Cuochi e Fiamme su La7. Da Signorini Rubinetterie, invece (corso Garibaldi 44), Collesi spumeggerà nel temporary barber shop allestito in collaborazione con Proraso. Barba, baffi e birra.

Brindisi floreali: quelli con il Valdo Rosè Brut edition 2016. L’azienda vinicola Valdo festeggerà i sui 90 anni con un apertivo floreale al Roof Garden del Superstudio Più , fra le installazioni "Il Terzo Paradiso" di Michelangelo Pistoletto, versione "green" e di Fabio Lucchini. 

Far East & The City: in occasione del Fuorisalone 2016, la rivista Sale&Pepe apre le porte di Giardino Ventura a Lambrate con "Street Food Experience", evento dedicato al cibo da strada. Un mercato di street food d’autore (dal kebab vegano alle pizze espresse napoletane, dal fish & chips agli hamburger gourmet). Tra laboratori di food & design, presentazioni di libri e Showcooking, quello dello chef del ristorante Dim Sum, Wu Jing, specializzato nella raffinata arte dei dim sum "i bocconcini che scaldano il cuore", mercoledì 13 aprile dalle 17 alle 18. Per info: www.salepepe.it/news/eventi/streetfood_experience/

Star sugar wars: la pasticceria Cucchi diventa una galleria d’arte e ospita la collezione di disegni dell’artigiano della carta stampata Fabrizio Sclavi, una invasione dolcissima di Torte volanti, tra cannoli missile, astronavi di panna e bignè a lungo raggio. Pasticceria Cucchi, Corso Genova, 1