Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Franciacorta in festival


Il Festival Franciacorta vi aspetta il 20 e 21 settembre tra colline, filari, borghi, castelli e cantine per andare alla scoperta di un territorio unico.

di Francesca Martinengo

Un weekend in Franciacorta, fra colline e filari di vigne, per salutare l’estate e festeggiare l’arrivo dell’autunno. Il Festival Franciarorta promette una due giorni all’insegna del relax, per enoappassionati e non, per perdersi fra castelli e calici. Ecco cinque buoni motivi per andarci.

Visitare le cantine: pic nic tra le vigne, laboratori sensoriali, degustazioni verticali, concerti tra i filari, il vigna tour con l’agronomo. L’imbarazzo della scelta (del produttore) è assicurata. Attenzione: prenotazioni obbligatoria info@festivalfranciacorta.it

Gustare il territorio: dallo street food, alla cena con lo Chef stellato, all’abbinata pizza&bollicine, fino alle merende con salumi locali e pane di montagna…i foodies sono serviti.

Passeggiate tra le vigne… e lungo sentieri adatti a tutti, facendo tappa nei borghi e nelle cantine. Per i più allenati, escursioni di nordic walking con meta il Monte Alto con tanto di panoramiche su tutte le colline del Franciacorta.

Cicloturismo di…vino: in bicicletta lungo la strada del Franciacorta. I percorsi? Studiati per scoprire le diverse tipologie di vini. Sabato 20 l’itinerario sarà dedicato al Pas Dosè, domenica 21 al Satèn.

Scoprire l’arte e non solo. Sfruttare il weekend per visitare i musei e le dimore storiche associate alla Strada del Franciacorta. Inoltre per fare shopping goloso di prodotti tipici: formaggi (mai provato l’Izalina di Franciacorta?), pane e distillati.