Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Assenzio, il distillato amato dagli artisti


Un’elegante confezione con tre o sei fiale, Absinthexplore, permette di fare conoscenza con la celebre ‘fatina verde’

di Aldo Fresia

"Whiskey e birra sono per i folli; l'assenzio è per i poeti;

l'assenzio ha il potere degli incantatori; può spazzar via
o rinnovare il passato, e annullare o prevedere il futuro."

Con questi versi il poeta e romanziere inglese Ernest Christopher Dowson (1867-1900) celebrava la fatina verde, resa celebre dal movimento artistico e letterario del Decadentismo. Oggi, a decenni di distanza, l'assenzio conserva un fascino particolarissimo. Difficile però orientarsi fra le diverse tipologie, soprattutto quando si è alle prime armi. 

L'idea di Absinthex.com (leader europeo nella vendita di assenzio) è stata quella di racchiudere in Absinthexplore tre o sei fiale da 50 ml, ognuna sufficiente per due bicchieri. Ha selezionato le varietà preferite dai suoi esperti, provenienti da distillerie come Emile Pernot, Artémisia-Bugnon, Combier o Lemercier. L'ideale per chi deve muovere i primi passi anche grazie all'agile libretto di istruzioni che spiega come preparare il distillato secondo la tradizione francese, quella che prevede di posizionare uno speciale cucchiaino (compreso nella confezione) sul bordo del bicchiere contenente l'assenzio, per poi metterci sopra una zolletta di zucchero e farla sciogliere facendovi gocciolare sopra dell'acqua ghiacciata.

I più esperti possono selezionare da soli le fiale da farsi recapitare a casa, così da ampliare l'ambito della propria esperienza prima di eleggere il distillato preferito.

E arrivare ad apprezzarlo proprio come Dowson o, perché no, alla maniera di Ernest Hemingway che nel romanzo Per chi suona la campana mette in bocca al personaggio Robert Jordan parole inequivocabili: "Niente è come l'assenzio".