Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Eventi gastronomici di gennaio in montagna


Gli appuntamenti food in vetta da non perdere

di Chiara Degl’Innocenti

Il 2016 inizia a prendere forma e gli eventi gastronomici di gennaio in montagna allietano i palati di curiosi e foodie che non si arrendono neanche post pranzi e cene di Natale e Capodanno. Per questo Icon ha selezionato gli appuntamenti in vetta più particolari, tutti diversi.

In mezzo a una quarantina di casette del mercato allestite nella piazza del centro di Arco, Trento, si possono acquistare prodotti tipici e gustare il caldo brulè di mele per accompagnare la passeggiata, le caldarroste e gli strauben per merenda, i formaggi e le confetture. Fino al 6 gennaio.

Per il terzo inverno le più belle piste da sci del Trentino dedicano le prime luci del giorno allo sci e alla prima colazione sulla neve. L’iniziativa Trentinoskisunrise è l’evento degli appassionati di sport e gusto. Divertimento assicurato grazie all'apertura anticipata degli impianti di risalita, e una prelibata colazione offerta dalle strutture ad alta quota a base di latte, yogurt, pane fresco, mele, miele, salumi, formaggi, uova, dolci fatti in casa altre ricette tradizionali ed, in alcuni casi assistere a qualche lavorazione live come quella del burro, con tanto di casaro. A partire dal 9 gennaio, tra San Martino di Castrozza e Tognola, e altri 12 appuntamenti sparsi sulle piste trentine.

Norbert Niederkofler, lo chef del St.Hubertus Rosa Alpina di San Cassiano, inaugura il suo nuovo progetto Care’s (17-20 gennaio), una quattro giorni in Alta Badia dedicati all'etica e alla responsabilità del ruolo di chef, alla sostenibilità ambientale e alla ricerca in cucina, fino alla formazione della new generation di cuochi consapevoli. Qualche nome tra i presenti? FIlippo La Mantia, Yoji Tokuyoshi, Pino Cuttaia, Davide Scabin, Niko Romito, Massimo Bottura, più gli chef emergenti "di montagna" e molti altri ancora. E per valorizzare la gastronomia dolomitica sono previste cene di gala, lezioni di cucina e degustazioni.

Passando il confine, a Courchevel, due km dalla località sciistica francese Les 3 Vallées, c'è L'Apogée Courchevel, luxury hotel della Oetker Collection, situato direttamente sulle piste. Qui, si celebra il Natale Ortodosso il 6 gennaio con una raffinata quanto divertente serata che comprende cena gourmet creata dallo chef Jean-Luc Lefrançois seguita da festeggiamenti con musica e DJ set. Presente a tavola anche Sua Maestà il caviale, e precisamente l'Imperial Ossetra - tra i più rari e prestigiosi - servito con i tradizionali blin di grano saraceno.