Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Eventi enogastronomici da non perdere a ottobre


I migliori festival, kermesse e appuntamenti dedicati al cibo d’autunno

di Chiara Degl’Innocenti

Dagli assaggi di mortadella alle castagne, fino al tartufo. E poi degustazioni di birra, grappe e altri distillati. Per un ottobre all'insegna di cose buone, viaggiare e scoprire il territorio alla ricerca di festival, iniziative ed eventi enogastronomici è da veri foodies. Ecco 7 appuntamenti da non perdere.

Castagne Per vivere l’autunno e i suoi sapori il 18 ottobre a Foiana, piccolo borgo a pochi chilometri da Merano, si celebra la Festa della castagna o “Keschtnfeschtl”. Una giornata ricca di appuntamenti culinari tra il mercatino delle caldarroste, assaggi e dimostrazioni, come quella dedicata alla costruzione di un “Keschtnriggl”, il tradizionale utensile che serve a sbucciare le castagne e che ha dato il nome all‘intera rassegna.

Mortadella Una manifestazione giovane per un salume storico. Compie tre anni MortadellaBò che dal 2013 dimostra, attraverso degustazioni, stand gastronomici, tavole rotonde e show cooking a tema, quanto il prodotto di punta della città emiliana sia nel cuore degli italiani. Quest’anno, dal 15 al 18 ottobre.

Grappe e altri distillati È arrivata alla dodicesima edizione Grapperie Aperte, la manifestazione organizzata dall'Istituto Nazionale Grappa. Il 4 ottobre infatti oltre 30 distillerie di tutta Italia apriranno le loro porte per assaggi alcolici. Quali? Da La Valdotaine, Saint Roch, Valle d’Aosta fino ai siciliani F.lli Russo. Sempre il 4 ottobre, quattro tra le più antiche distillerie vicentine (F.lli Brunello di Montegalda, Li.dia di Villaga, Poli di Schiavon e Schiavo di Costabissara) invitano a una visita curiosi e appassionati del gusto. L’evento è Distillerie Aperte, la manifestazione giunta quest'anno alla diciannovesima edizione offre al pubblico la possibilità di effettuare visite guidate, assaggi e degustazioni. A 200 anni dalla sua nascita Amaro Ramazzotti lo "spirito" di Milano per eccellenza, festeggia il suo compleanno dando l’opportunità di conoscere e gustare l’anima della città: dalla pizza ormai elevata a specialità gourmet, alle migliori interpretazioni della cucina contemporanea, senza dimenticare le specialità regionali, numerosi ristoranti e osterie meneghine offrono fino al 31 ottobre l'amaro a fine pasto.

Tartufi La Caccia al tartufo è uno degli appuntamenti che Cristiano Savini, erede dell'azienda pisana che raccoglie e distribuisce questo pregiato tubero da quattro generazioni, ha ideato per gli appassionati e i curiosi che vogliono avvicinarsi al mondo della trifola. Da segnare in agenda: su prenotazione, la truffle experience nei giorni 8, 9 e 10 ottobre a Forcoli dove nello stesso periodo si celebra anche la Festa del Tartufo. Serate a tema, invece, nei locali milanesi Boffi (1 ottobre) e Langosteria (fino al 4 ottobre) o, per chi si trovasse a passare da Roma, al Simposio (3,4 ottobre). 

Birre A Torino dal 1 ottobre riparte Birra d’Ecc, festival della birra artigianale e d’eccellenza che approda nel cortile del Maglio dove microbirrifici e birrifici artigianali internazionali (dopo le settimane dedicate a quelli italiani), street food, piatti della tradizione italiana e della cucina internazionale incontrano il grande pubblico. Altrimenti, in Liguria c’è il Genova Beer Festival, una tre giorni (dal 23 al 25 ottobre) dedicata alle birre alla spina artigianali.

Vini Dal 16 al 18 ottobre a Verona arriva  Hostaria, il primo festival del vino che, con quasi 100 cantine presenti, anima il centro storico della città scaligera. Nel percorso di oltre 3 chilometri è possibile assaggiare le produzioni migliori del veronese quali Valpolicella, Custoza, Bardolino, Lugana, Soave, Durello e assaporare i piatti tipici di quattro "hostarie" come il risotto all’isolana, i tortellini di Valeggio, gli gnocchi di malga della Lessinia, le polentine, la pasta artigianale e il formaggio Monte Veronese.