Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Gli eventi enogastronomici di giugno da non perdere


Gli appuntamenti del mese più interessanti dedicati al buon cibo e al vino e alla birra d’eccellenza

di Chiara Degl’Innocenti

Giugno accende l’estate, la voglia di uscire e di scoprire nuovi sapori e territori. Per chi è alla ricerca degli eventi enogastronomici più buoni, e a caccia del trinomio perfetto formato da divertimento, prodotti tipici e grandi chef, Icon ha selezionato gli appuntamenti dedicati alle eccellenze del made in Italy. Da Parma a Bari, passando da Perugia.

Chi è a caccia dell'aperitivo giusto, durante il ponte del 2 giugno non si perda il tour legato all'Aperol Spritz, l'happy hour che gira per le principali regioni italiane. Partendo dal 1 giugno, dall'ora del tramonto, l'appuntamento è sulla spiaggia Lambioi (Belluno), mentre il 2 giugno è ad Abano Terme (Padova) dove il van Volkswagen – ‘Hostaria del Vecio’ – mette a disposizione di tutti cocktail freschi e colorati. Invece il 6 e il 27 giugno a Venezia, a casa di Peggy Guggenheim, tra i capolavori collezionati dall’eclettica mecenate si festeggia in giardino sempre con Aperol. L'obiettivo? Trascorrere una serata alternativa, in compagnia degli amici, ma anche di Picasso, Magritte, Kandinsky,Pollock, Warhol per rivivere la magica atmosfera della scena artistica italiana degli anni ’60, grazie alla mostra IMAGINE.

Scendendo fino a Bari, dal 7 al 13 giugno, prende il via Radici del Sud, il festival dedicato ai vitigni autoctoni del Mezzogiorno. Degustazioni di circa 400 etichette, percorsi enogastronomici, incontri BtoB, blind- tasting fanno conoscere e apprezzare a tutti la proposta enologica del meridione attraverso anche la proclamazione delle migliori bottiglie di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia.

Quattro cene gourmet per le più note scene cinematografiche che hanno fatto la storia. È Racconti a Tavola, l'evento che al Labirinto della Masone di Parma tutti i mercoledì (dall’8 al 29 giugno) vede la cultura enogastronomica fondersi con il cinema e la letteratura. Obiettivo degli incontri, creare un’armonia sensoriale che porta un valore distintivo a questi quattro momenti conviviali.

Sempre a Parma, nominata dall’Unesco “Città creativa per la gastronomia”, dal 10 al 12 giugno, si svolge GOLA GOLA! Food & People Festival, una maratona del gusto rivolta sia ad appassionati che ad operatori del settore che possono così sperimentare sapori nuovi e piatti tradizionali grazie a showcooking, lezioni di cucina, approfondimenti su pasta o formaggio, ma anche presentazioni di libri, mostre fotografiche, escursioni in bicicletta in giro per la città.

Una parte di Martini, una di acqua tonica, tanto ghiaccio. Questa la formula giusta per assaporare l'aperitivo "moderno" portato su e giù per l'Italia dal Tour #PlayWithTime di Martini che dopo Milano, sbarca a Firenze (il 16 giugno in occasione di Pitti Immagine), per proseguire a luglio su una delle terrazze più belle di Roma, per finire con i tramonti sul mare del Salento, da fine luglio a fine agosto.

Lo street food e la cucina stellata tornano, dal 17 al 19 giugno, con Easy Fish, il festival del Pesce dell’Alto Adriatico, che anche quest'anno si svolge a Lignano Sabbiadoro. Tra i prodotti non mancano fiumi di birre artigianali, montagne di formaggi e salumi, oltre ovviamente pesce a volontà.

Gli amanti della birra segnino questo doppio appuntamento: International Street Food Festival® protagonista a Malto Livello, quattro giorni (dal 23 al 26 giugno) in cui il cibo di strada e birra di alta qualità offrono il meglio di sé a Perugia. Qui, appassionati e intenditori possono conoscere i birrifici artigianali d’eccellenza attraverso alcuni percorsi degustativi per una selezione dei migliori prodotti brassicoli.

Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele rinnova l’appuntamento con Aria di Festa, la storica kermesse dedicata al prosciutto crudo che si tiene dal 24 al 27 giugno a San Daniele del Friuli (Udine). Una quattro giorni di sapori, musica, eventi, cultura e spettacoli che quest'anno, oltre a contare ben più di 2.200.000 fette di prosciutto tagliate, vede alternarsi volti noti come Tiromancino, Roberto Vecchioni, Elio e Le Storie Tese, Gino Paoli e Goran Bregović. E anche Serena Dandini, Gene Gnocchi, Renato Pozzetto, Vittorino Andreoli, Mauro Corona, Oliviero Toscani, Alberto Angela e Pupi Avati.

Non solo degustazione e abbondanza di cibo alla Festa Artusiana, l’evento che intende il food come piacere del palato, pura riflessione culturale, sociale ed economica della tavola, e che celebra Forlimpopoli e Pellegrino Artusi con 150 appuntamenti, una ventina di incontri, 60 ristoranti e numerosi spettacoli. Dal 25 giugno, filo conduttore di questa edizione è la cucina sostenibile, la lotta allo spreco e l’utilizzo degli avanzi in un ideale prosieguo della riflessione avviata l'anno scorso a Expo.