Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Crudo, le ricette senza fuoco


Un libro che accontenta tutti, crudisti e buongustai, con ricette che non prevedono la cottura degli ingredienti, dall’antipasto al dolce

di Marina Mauri

Quando la temperatura aumenta, tutti vorrebbero far a meno di forno e fornelli ma si rischia la noia a tavola o, peggio, il disordine alimentare. Ecco allora gli spunti della food stylist Delphine de Montalier in Crudo (Guido Tommasi Editore), un libro che dà una mano a chi vuole spunti per un menù a prova di canicola, a chi deve fare attenzione alle calorie, a chi non ha tempo oppure a tutti quelli che finalmente hanno deciso di mangiare sano. Sì perché, come afferma l'autrice, "il crudo è allegro, gioioso, colorato, croccante, vitaminico e veloce. Ma non tollera la mediocrità". Fondamentale è l'attenzione agli ingredienti, alla loro provenienza e alla freschezza per poter ottenere un risultato eccellente nel gusto e nell'apporto di nutrienti. Il volume non è diretto solo ai crudisti convinti, è un ricettario che vuole accontentare tutti, buongustai e carnivori compresi.
Dopo un primo capitolo con trucchi e tecniche per poter affrontare la preparazione delle ricette, il libro esplora possibile momento gourmand con proposte che vanno dalle zuppe ai piatti di carne, dal pesce ai dessert, dalle salse agli smoothie. Non solo, le pagine ospitano anche ricette assaggiate in bistrot o ristoranti che del crudismo hanno fatto la loro filosofia o che coltivano una green attitude con grande passione. Denominatore comune la semplicità d'esecuzione e la velocità, entrambi ottimi motivi per provarle tutte.