Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Copenhagen, cenare da 7 euro in su


Da capitale danese a capitale gourmand, Copenhagen offre un’ampia scelta gastronomica. Dallo street food al piatto di alta cucina del ristorante pluripremiato, fino alla cena in casa

di Chiara Degl’Innocenti

Copenhagen, capitale gourmand, offre l’opportunità di cenare low cost da  7 euro in su. Dallo street food gustato su una sdraio, al sole, vicino al porto al piatto assaporato nel ristorante pluripremiato, fino alla cena organizzata in casa da danesi doc.

Lo street food A due passi dal Noma, il ristorante dello chef René Redzepi che soltanto con due stelle Michelin è arrivato a raggiungere l’Olimpo dei The World’s Best Restaurants, c’è il mercato di Papirøen, un complesso ideato una volta per lo stoccaggio della carta e che adesso racchiude 40 vecchi truck americani e un paio di chioschi adibiti alla vendita e al sostegno della cucina globale del cibo di strada. Con 7 euro si può gustare hamburger, Fish ‘n’ Chips, i tradizionali Smørrebrød (sandwich aperti a base di burro), hot-dog, pizza, pietanze di origine thailandese. E chi più ne ha più ne metta nel piatto. Anime del progetto sono i ristoratori Jesper Møller, con quattordici anni di esperienza (dal ristorante del Museo Nazionale di Danimarca al cafè Toldboden) e Dan Husted. Per chi volesse approfondire l'argomento anche su altre città si consiglia di leggere anche Parigi, lo street food secondo Ducasse e Street Food a Dubai.

Il ristorante blasonato A Jægersborggade, una piccola strada periferica nel quartiere Nørrebro, tra piccoli e semplici caffè, gastronomie e ogni sorta di boutique si trova il Relæ che grazie alla sua cucina raffinata è stato nominato Best New Restaurant nel 2011 e si è aggiudicato il 53° posto al The World’s 100 Best Restaurants 2014. Con un budget limitato a meno di 50 euro lo chef stellato Christian Puglisi e il co-fondatore Kim Rossen propongono un menu del giorno d'alta cucina ma in un ambiente informale e rilassante.

Cenare a casa Una serata in compagnia gustando piatti tipici? La Dinner with the Danes, ossia mangiare a casa dei danesi, è uno scambio culturale interessante oltre che un’occasione per fare due chiacchiere sulla Danimarca con persone del luogo. Anche se la cena non è proprio a buon mercato. I prezzi, infatti, si aggirano intorno ai 54 euro per due portate e le bevande. Qualche volta, però, la famiglia si rende disponibile a offrire ai turisti anche ospitalità per la notte. Le agenzie di riferimento sono Dine with Danes e Meet the Danes.

Per le cinque cose da non perdere della capitale danese leggere qui