Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Champagne rosé, gli abbinamenti estivi


Nove chef e nove piatti in abbinamento allo champagne Dom Pérignon Rosé Vintage 2003

di Mirta Oregna

"Aromi di fichi secchi, lamponi tritati ed erbe dolci esalano da questo rosé tutto incentrato sulla sensualità": è lo champagne Dom Pérignon Rosé Vintage 2003, annata straordinaria per un vino frutto di una gelata primaverile seguita da un’incredibilmente torrida estate. Per trovare l’abbinamento perfetto Dom Pérignon ha invitato nella sua maison di Epernay nove grandi chef internazionali, perché lavorassero ciascuno ad un piatto da accompagnare alle sofisticate bollicine rosé. 

Dopo tre giorni di “Creative combustion”, indovinato nome dato a questo specifico programma di degustazioni e lavoro ai fornelli, ne è uscito il Menu rosé Paradox, in cui ciascuno dei nove  piatti riflette il talento del suo inventore e, insieme, la sfaccettatura eterea e versatile dello champagne. Lavoro in team invece per i due dessert che – si sa – per i puristi non sono l’accompagnamento ideale allo champagne, ma certo non ci stonano.

Ecco le creazioni dei nove chef, piatti gourmand ma anche solo ingredienti, a cui ispirarsi per creare il proprio sofisticato abbinamento con lo champagne rosé

Renald Epié, Dubai (Al Mahara – Hotel Burj Al Arab)
"Branzino selvatico marinato, caviale Oscietra, gelatina di champagne, cavolfiore sottaceto e limone confit"

Laurent André, Francia (Royal Monceau)
"Quenelle di luccio con tartufo nero e salsa di aragosta"

Matteo Baronetto, Italia (Del Cambio):
"Insalata di salmone, coniglio e burro alle nocciole"

Ricardo Muñoz Zurita, Messico (Azul condesa, Azul historico e Azul y or)
"Costolette di agnello con mole giallo di Oaxaca"

Ricard Camarena, Spagna (Ricard Camarena)
"Ostriche con galangal horchata"

Nenad Mlinarevic, Svizzera (Park Hotel Vitznau)
"Brioche tostata, petto di piccione e rabarbaro"

Oliver ‘Ollysan’ Lange, Inghilterra (The Magazine)
"Hamachi sashimi ceviche con rabarbaro e capesante gratinate"

Karim Lakhani e David Deshaies, Stati Uniti (Palace Hotel):
"Vichyssoise con piselli croccanti, carbonara con petto d’anatra e cipolle, salsa di fichi e cacao"

Il team riunito ha poi deliberato come dessert  una "Crema di Brie con tartufo nero" e un "Dessert di frutti rossi, infusione di barbabietola e pepe rosa".

Per sperimentare la sensualità di un menu a tutto rosé a partire dal 21 giugno si può cenare a Del Cambio di Torino, dove lo chef Matteo Baronetto ha adattato la sua versione del Menu rosé Paradox selezionando quattro portate:

- Insalata di salmone, coniglio e burro nocciola
- Ostriche con zuppa di galanga
- Petto d’anatra, cipolle alla carbonara, salsa di fico al cacao
- Frutti rossi, infusione di barbabietola e pepe rosa