Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Bolzano, 5 masi in festa


Mini guida tra i migliori prodotti dei masi Gallo Rosso che saranno celebrati in piazza il 18 ottobre

di Chiara Degl’Innocenti

Dal maso alla bancarella per l’appuntamento annuale con i prodotti agricoli altoatesini. Il 18 ottobre a Bolzano l’eccellenza enogastronomica locale sarà protagonista della Festa del Ringraziamento che vedrà i coltivatori diretti, tra cui molti Gallo Rosso, le cooperative di produttori e varie associazioni di contadini che presenteranno una rassegna di prodotti della zona, attraverso la degustazione dei tipici piatti della tradizione offerti nel cortile del Palais Campofranco.

Dalle marmellate di frutta maturata al sole al miele, dai distillati al pane, dalla frutta secca fino ai formaggi di alpeggio, ecco i prodotti dei masi scelti da Icon.

Una delle soste golose del percorso si trova in prossimità dei frutteti ai piedi dello Scillar. Qui prelibate confetture vengono prodotte dal maso Partschillerhof dove fragole, lamponi e ribes sono raccolti in prossimità del maso stesso e, solo quando i frutti sono maturi e ricchi di gusto, trasformati in marmellate, aceto e sciroppi.

Vicino a Bolzano, al maso Neufeldhof, uno stop è d’obbligo per tutti gli appassionati di mele che possono fare il pieno del frutto proibito unito alla cannella, allo zenzero, alla menta, alla vaniglia e al cioccolato. Da provare le mele Golden essiccate il cui delicato processo di disidratazione permette di conservare il sapore intenso dei frutti. Le mele sono trattate secondo le norme della coltivazione integrata e biologica.

Altra tappa è il maso Unichhof ad Aldino dove trovare le marmellate, ma soprattutto, il pane fatto in casa a base di farina di cereali dei campi dei masi, acqua e sale. La particolarità di questo pane è data dalla lavorazione a mano, in modo che il grano possa generare al meglio il suo aroma. Per non dimenticare la cottura nel forno a legna che conferisce al pane quel suo gusto genuino.

Per gli appassionati di grappa c’è il maso Fischerhof. Il distillato di uva “gewürztraminer” è sottoposto a un controllo sensoriale annuale del contenuto di alcool metilico e ogni tre anni a un’analisi del contenuto di rame per garantirne il top della qualità.

Formaggi da taglio dall'inconfondibile occhiatura, molli a base di erbe aromatiche e latte crudo (inimitabile, latte d’alpeggio) si possono assaggiare al maso Hochgruberhof di Selva dei Molini che per la produzione casearia usa esclusivamente fermenti lattici naturali.