Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Zino, l’artista dei sogni, in mostra


Cinque installazioni nella Torre dei Vescovi di Castelnuovo Magra

di Micol De Pas

Sono cinque gli stati della mente che conducono al sogno. O all'esplosione. Almeno secondo Zino, all'anagrafe Luigi Franchi, artista nato a Teramo e di casa a Bologna, che mette in scena Explosion. Five steps to a dream nella Torre dei Vescovi di Castelnuovo Magra.

I cinque passi concettualmente sono il desiderio, l’istinto, il pensiero analitico, il pensiero creativo e l’inconscio; praticamente, invece, sono i piani della torre, ognuno dedicato a un'installazione. Cioè, a un'esplosione a base di palline colorate e soldatini. Perché siamo nell'epoca della liquidità, dunque dell'inafferrabile, ma anche in quella ludica che così bene rappresenta l'uomo contemporaneo. Le palline colorate richiamano anche gli atomi, le cellule, il Dna o, nella versione ampia, i pianeti, le galassie e le stelle. Infine, sempre quelle sfere colorate, rappresentano, appunto, l'esplosione. Che è necessario sfogo di creatività e al contempo limpossibilità di contenere sogni e speranze.

Insomma, le cinque installazioni sono una rappresentazione astratta quanto giocosa dell'uomo di oggi. Che trapela anche all'esterno della Torre. Anzi, fa della torre parte dell'opera stessa, in un confronto  tra passato e presente.

--------------------------

Explosion. Five steps to a dream

fino al 23 ottobre, Torre dei Vescovi di Castelnuovo Magra