Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Obiettivi in trincea


A Houston, una mostra sul rapporto tra fotografia e guerra

Al Museum of Fine Arts di Houston, fino al 3 gennaio, l’imponente esposizione War Photography: Images of Armed Conflict and Its Aftermath mette in mostra 500 oggetti, tra libri, riviste, equipaggiamento fotografico e naturalmente immagini. Il tutto, a raccontare i modi in cui le guerre sono state viste (e perciò vissute, lette e interpretate) attraverso gli occhi e gli obiettivi dei fotografi che ne sono stati testimoni. Gli scatti di 280 autori di 28 diversi Paesi, scattati in sei continenti nell’arco di 165 anni (dalla guerra messicano-statunitense di metà Ottocento fino ai giorni nostri), tra immagini iconiche e inediti, foto di professionisti o dilettanti, realizzate per scopi giornalistici o promozionali, compongono un quadro di notevole valore storico e artistico, che giustifica le 600 pagine del catalogo. Dopo Houston, la mostra si sposterà allo spazio Annenberg a Los Angeles, in primavera, poi alla galleria Corcoran di Washington e infine, a novembre, al museo d’arte di Brooklyn.