Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Venezia: caccia alle star


Molti potrete sperare di incrociarli alle feste, ma 100 di loro sono immortalati nei ritratti senza tempo di Angela Lo Priore. Ecco a voi i divi.

di Marta Galli

E che party sia. Ma non è una festa se non c’è una star, un vip da inseguire, da adescare, anche se solo nell’immaginazione di un istante di prossimità.

E allora si sa, tra gli sport preferiti che accompagnano ogni festival del cinema, c’è quello di snocciolare i nomi dei divini che parteciperanno o no a questa o a quella festa.

Già la stagione dei brindisi è cominciata, in anticipo sulle proiezioni dei film in gara, con una serata-omaggio all’elegante presidente della giuria Alexandre Desplat, che sulla terrazza dell’Hotel Danieli ha schioccato cin-cin con le giurate Moran Athias e Jhumpa Lahiri.

Ieri è stata la volta della cena ufficiale della Biennale, con cast del film Birdman (con Michael Keaton e Emma Stone) di Alejandro González Iñárritu, atteso da Paolo Baratta e Alberto Barbera sulla spiaggia dell’Hotel Excelsior.

Ma quella di stasera si annuncia tra le serate più ricche di glamour. Ad aprire le danze sarà infatti la presentazione del libro di Angela Lo Priore One Hundred Portraits (skira.net) con cocktail al Centuriun Palace Hotel dove, oltre a Luisa Ranieri e Carlo Verdone, sono attesi Abel Ferrara, Al Pacino e Willem Dafoe. I nomi dei presenti si affidano alla lista delle scommesse, ma di certo sarà possibile passarli in rassegna tutti e 100 - i divi - nei ritratti della fotografa italiana: Brad Pitt, che campeggia dalla copertina in alta uniforme, ma anche Jeremy Irons, George Clooney, Emmanuelle Seigner e lo stesso Al Pacino appaiono spontanei e rilassati, intensi, nelle foto di La Priore, dove quel bagliore di intimità nulla toglie alla carica ammaliante dei suoi soggetti.

Presumibilmente i vip presenti faranno la loro brillante apparizione a inizio serata, per poi involarsi verso Ca’ Corner della Regina, al dinner organizzato da Miuccia Prada per celebrare i Miu Miu Women’s Tales, che tornano a Venezia durante le Giornate degli Autori con Somebody di Miranda July e Spark and Light di So Yong Kim.