Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Van Gogh in mostra al Palazzo Reale di Milano


“L’uomo e la terra”, ovvero l’arte che nutre il pianeta

di Micol De Pas

Uno sguardo inedito quello sul Van Gogh proposto in questa nuova mostra milanese, dal titolo L'uomo e la terra. Il ritmo dell'uomo, delle stagioni, della vita rurale e del mondo contadino è al centro della selezione di opere del pittore olandese, che si dimostra una volta di più anticonformista e innovativo rispetto al suo tempo, attento piuttosto a raccontare della vita cittadina.

Così Vincent Van Gogh si immerge in un lungo viaggio nella vita delle campagne, dai primi disegni realizzati in Olanda, fino alle ultime opere nella dipinte nella campagna francese, vicino ad Arles. In sintonia con i soggetti che ritrae, Van Gogh scriveva al fratello:

Quello che spero di non dimenticare è che "è questione di andare in giro con gli zoccoli", cioè di accontentarsi nel mangiare, nel bere, negli abiti, nel dormire, di ciò di cui si accontentano i contadini

E proprio su quest'idea si muove il percorso espositivo, che offre, attraverso quadri noti e altri mai visti prima, la possibilità di esplorare il rapporto tra uomo e natura, fatica e bellezza, interpretati secondo il sentire del pittore. Proprio per questo, l'esposizione, realizzata con un allestimento dell'architetto giapponese Kengo Kuma, instaura un dialogo con Expo 2015 e le sue tematiche.

Le opere provengono dal Kröller-Müller Museum di Otterlo,dal Van Gogh Museum di Amsterdam, dal Museo Soumaya-Fundación Carlos Slim di Città del Messico, dal Centraal Museum di Utrecht e da collezioni private, con la curatela di Kathleen Adler.

----------------

Van Gogh. L'uomo e la terra

Palazzo Reale di  Milano, 18 ottobre - 8 marzo 2015