Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Un museo per la pace. A Napoli


Un luogo per il dialogo delle civiltà del Mediterraneo

di Micol De Pas

Ci sono tanti modi per combattere il terrorismo e sicuramente la strada del dialogo culturale è uno di questi. Ecco perché a Napoli ha inaugurato uno spazio per il dialogo tra le civiltà del Mediterraneo inteso come primo Museo della Pace, che vede Paesi ed istituzioni internazionali insieme per contrastare il terrorismo.

Ospita 12 percorsi emozionali, declinati in diversi ambiti, dall'architettura all'arte, passando per i mestieri, la musica e i racconti, per fare del Mediterraneo un punto di contatto tra i diversi popoli che vivono sulle sue coste. Con un'idea forse classica del bello e del buono che ci unisce, in una versione contemporanea dell'ideale greco, il Museo vuole essere un luogo in cui si racconta quello che ha unito e che unisce i popoli del Mediterraneo e del Mondo: la Musica, la Scienza, l’Arte, la Creatività, l’Artigianato, la Solidarietà, le Tradizioni, i Costumi, il Cibo, il Destino.

In particolare, da non perdere sono Il Mediterraneo della Creatività, un percorso dedicato alle donne artiste del mondo islamico; Il canto che viene dal mare che passa in rassegna il patrimonio musicale del Mare Nostrum con un approfondimeto dedicato a Pino Daniele (Pino Daniele Alive) e al suo percorso musicale, dal blues al jazz rock fino ai madrigali di Gesualdo da Venosa, da lui amatissimi; Il Mediterraneo della luce, invece, si occupa di architettura come strumento di pace nei lavori di personaggi come Alvaro Siza e Le Courbusier. Infine uno spazio è dedicato a Mario Molinari e alle sue sculture dedicate al tema della pace dove è esposto il Totem della pace, simbolo del museo.

-------------------

Mamt  - Museo della Pace, Napoli