Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Tears and Tears: David Bailey in mostra da Paul Smith


In occasione del lancio del suo nuovo libro, l’iconico fotografo inglese è ospite dello store di Mayfair di un altro inglese eccellente, Paul Smith, con 70 scatti

di Giuliana Matarrese

Un nome divenuto iconico non solo perché autore di alcuni degli scatti divenuti celebri ai protagonisti massimi del secolo scorso, da rock star come i Rolling Stones a top model divenute emblema di un'epoca come Twiggy e Verushka, passando per attori come Al Pacino e Jack Nicholson, ma anche per una personalità fuori dal comune, e una tecnica anticonvenzionale, tanto da farlo diventare famoso come i suoi soggetti. 

David Bailey (buon amico di Icon, per cui ha realizzato diverse copertine) è ospite fino al 2 Dicembre di un altro suo amico e connazionale, Sir Paul Smith, che nella sua boutique al numero 9 di Albemarle Street, Mayfair, mette in mostra 70 scatti selezionati dal nuovo libro del fotografo Tears & Tears, un riferimento alla tecnica degli strappi tipica di Bailey, che l'ha reso unico nel suo genere.

Poco paziente, al contrario di alcuni suoi colleghi che facevano diverse prove con tempi di esposizione differenti per ottenere il risultato desiderato, Bailey agiva d'intuito, strappando le strisce della carta non esposta. Per questo motivo le opere esposte sono modificate, disegnando quei bordi strappati e declinandoli in miriadi di tonalità. Le opere sono pezzi unici, stampate e firmate da Bailey stesso, e ovviamente acquistabili, insieme al libro, in vendita nella boutique.

Tears and Tears di David Bailey

Fino al 2 Dicembre

No.9 Albemarle Street, Mayfair, Londra