Questo sito contribuisce alla audience di panorama

T festeggia a Milano il 100esimo compleanno di Mongiardino


L’evento del celebre allegato del New York Times che celebra l’architetto italiano ha radunato il jet set mondiale a Palazzo Crespi

di Giuliana Matarrese

Villa Garavani a Firenze, Villa Carrara a Roma e l'appartamento Mondadori/Zanussi a Milano: 3 opere raramente mostrate al pubblico, e tutte firmate da Renzo Mongiardino, l'eclettico architetto italiano. Sono loro al centro del nuovo numero del T, allegato culturale del New York Times in edicola questo sabato, che ha colto l'occasione di festeggiare l'architetto e scenografo italiano che si laureò al Politecnico insieme a Giò Ponti, nel centesimo anniversario dalla sua nascita.

A Palazzo Crespi a Milano, altra opera di Mongiardino, si è radunato quindi il jet set internazionale, complice il Salone del Mobile, per brindare all'estro dell'architetto amato dalle grandi dinastie, che da lui si facevano realizzare le dimore, dagli Hearst ai Rotschild, passando per Onassis, Thyssen e Agnelli.

A fare da padroni di casa per la serata, che ha visto un'installazione nella sala da ballo sulla quale Michele Sganga ha suonato il piano, la direttrice del T Deborah Needleman con il caporedattore del design Tom Delavan, insieme a Laura Sartori Rimini e Roberto Peregalli dello Studio Peregalli.