Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Rolling Stones: il concerto a Cuba diventa un film


Solo per un giorno nelle sale, il film racconta il concerto evento del gruppo rock, per la prima volta a Cuba in 50 anni di carriera

di Giuliana Matarrese

Il primo gruppo ad aver suonato nell'isola, poco dopo che il primo presidente americano, Barack Obama, facesse visita al paese dopo 88 anni. 

Una notte magica e per certi versi rivoluzionaria, quella del concerto dei Rolling Stones a Cuba dello scorso 25 Marzo, che ora diventa un docu-film, distribuito da Nexo Digital e girato dal regista Paul Dugdale, The Rolling Stones: Havana Moon in Cuba.

Nelle sale solo per una sera, quella del 23 Settembre, il film che si chiama come una canzone di Chuck Berry racconta per immagini un evento che non si esagera a definire storico, quello dello sbarco degli Stones all'Avana, per un concerto gratuito che ha radunato un milione di persone, con lo scopo di festeggiare l'arrivo del rock anche sull'isola di Castro, dal quale era stato bandito molto tempo prima.

Fan adoranti e increduli di fronte alla presenza scenica degli inglesi, che non si sono risparmiati esibendosi nelle loro più grandi hit, da I can't get no satisfaction a It's only Rock'n roll (but I like it) passando per Honky Tonky Woman, Mick Jagger che con ironia presenta i mebri della band chiamandoli "rivoluzionari del rock'n roll". Un film da vedere per ricordarsi che, anche nel 2016, se esiste qualcosa di proibito, i Rolling Stones sono quelli giusti per far cadere tutte le sue barriere.