Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Renato Guttuso, la “Primavera” in mostra


Un solo quadro, la versione di Guttuso della Primavera botticelliana, al Castello di Belgioioso

di Micol De Pas

A dispetto delle grandi mostre, con collezioni che superano i 100 pezzi, al Castello di Belgioioso va in scena un'esposizione dedicata a un unico quadro: la Primavera di Renato Guttuso. Custodito in una delle più importanti collezioni private italiane, è anche l'ultima grande opera del maestro siciliano.

La nascita di questo quadro risale al 1984, quando Guttuso chiese all'amico Giuliano Allegri di poter vedere da vicino la Primavera di Botticelli, oggetto, in quel momento, di un delicato restauro. Dall’incontro privato tra il pittore e l'opera rinascimentale nasce, probabilmente, la più intensa testimonianza della maturità artistica di Guttuso, in cui il recupero dei valori e delle allegorie classiche si integra con il suo animo inquieto e solare al contempo. Un umanesimo ritrovato, con cui Guttuso guarda alle avanguardie europee di quegli anni. Ma è anche l'esaltazione dello spirito dell'opera originaria.

-----------

Renato Guttuso, Primavera

Castello di Belgioioso, Pavia, dal 2 al 17 aprile