Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le Park Nights di Serpentine Gallery e Cos


Musica, letteratura e danza nelle Park Nights della Serpentine di Londra. Gli artisti si esibiscono nel padiglione di SelgasCado con la collaborazione del marchio COS

di Giuliana Matarrese

 Jesse Darling, Fleur Melbourn, Christodoulos Panayiotou e Marianna Simnett: sono loro i primi artisti confermati nell'estate della Serpentine Gallery. Attivi nei più diversi campi, dalla letteratura alla danza, passando per la poesia, animeranno il Padiglione della Serpentine Gallery nelle Park Nights, venerdì d'estate (da Luglio a Settembre) dedicati appunto alla celebrazione dell'arte.

Un'occasione per festeggiare i 15 anni dei padiglioni, ad ogni stagione progettati da un diverso artista: questo è il turno degli architetti madrileni SelgasCado che hanno immaginato una struttura poligonale con pannelli traslucidi intrecciati che creano l'effetto di una vetrata colorata, con ingressi multipli e "corridoio segreto" a suggerire una divertente esplorazione. 

L'obiettivo è far dialogare le diverse forme d'arte tra loro, aiutati da uno spazio al confine tra realtà e sogno, favorendo così l'alchimia interdisciplinare, come si augurano Julia Peyton-Jones e Hans Ulrich Obrist, rispettivamente direttore e co-direttore della Serpentine.

Per il terzo anno il progetto si avvale della collaborazione del marchio COS, che per celebrare l'occasione ha realizzato uno zaino in edizione limitata, che rispecchia i valori di filantropia e democraticità dell'arte promossi dalla Serpentine: bianco, unisex e funzionale, è adatto sia alle lunghe passeggiate mattutine che ai picnic in Kensington Garden. 

Il programma completo dell'evento è consultabile sul sito della Serpentine Gallery.