Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Oscar 2014, il vincitore è Giorgio Armani


Ha vestito Sorrentino, Leonardo di Caprio, Cate Blanchett. Con lui, sul red carpet e sul grande schermo, ha sfilato il meglio del mondo della moda

di Andrea Giordano

Nella notte degli Oscar 2014 sono principalmente due gli italiani che hanno dato lustro al cinema italiano. Paolo Sorrentino , che ha riportato in alto il cinema italiano conquistando (dopo 15 anni) la statuetta come miglior film straniero, e Giorgio Armani. È stato lui a confezionare lo smoking indossato dal regista napoletano. È stato lui a firmare gli abiti di Leonardo di Caprio nel film di Martin Scorsese, The Wolf of Wall Street. Ed è stato ancora lui a impreziosire con cristalli Swarowski Cate Blanchett, splendida in un nude look anni ’40 firmato Armani Privè.

Ma la moda italiana ha sfilato sul red carpet anche con altri nomi d’eccellenza: Valentino per Olivia Wilde, fasciata elegantemente in un abito nero premaman, Versace per Jada Pinkett Smith, Cavalli Couture per Kristen Bell, Alberta Ferretti per Laura Dern, Prada per Lupita Nyong’o, davvero regale in un vestito azzurro e plissettato con una profonda scollatura. Il riconoscimento per i migliori costumi è andato a Catherine Martin per il film Il Grande Gatsby, dove è forte la collaborazione con Miu Miu.

Matthew McConaughey in Dolce&Gabbana, Amy Adams in Gucci Couture in blu anni ‘50, Julia Roberts in nero grintoso e rigoroso di Givenchy. Per terminare con Calvin Klein Collection, Christian Dior e Alexander McQueen, che hanno fatto brillare con le loro creazioni tre icone di bellezza come Naomi Watts, Jennifer Lawrence e Sandra Bullock.