Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il Musée de l’Homme riapre al Trocadéro


Viaggio nella storia dell’uomo, dalle origini al futuro

di Luca Bergamin

Questo era il luogo dove Picasso veniva a studiare l'arte africana. Le maschere e i feticci qui custoditi hanno ispirato anche gli artisti Derain e Brancusi. Parigi ha appena festeggiato la riapertura dopo anni di lavori al Trocadéro del Museo dell'Uomo che completa, insieme al Museo nazionale di storia naturale, la proposta antropologica e scientifica della capitale francese.

Un'evoluzione del museo, che è stato completamente ripensato e ristrutturato per accogliere un percorso, un viaggio nella storia evolutiva dell'uomo, attraverso le collezioni permanenti come anche mostre e attività temporanee, nel tentativo di rispondere alla domanda più antica e più attuale per l'essere umano: chi siamo?

In chiave evoluzionistica, si può partire dai fossili dell'uomo di Neanderthal e di Cro-Magnon, per arrivare alle possibili evoluzioni future, ma il museo propone percorsi conoscitivi diversi, dai mutamenti geologici all'impatto dell'uomo sull'ambiente, fino alla struttura dell'uomo contemporaneo. Con l'obiettivo di instaurare un dialogo con il pubblico sulla storia e sulla natura umana.

Dal punto di vista architettonico, l'edificio è stato ripensato e aggiornato, con interni "elastici", pronti a  trasformarsi di volta in volta per accogliere conferenze, eventi, incontri. L'atrio ricorda lo scheletro di un pachiderma, anche l'auditorium e la galleria delle scienze sfoggiano un design contemporaneo di grande impatto. Con vista sulla Tour Eiffel. Da vedere

-------------

Musée de l'Homme,

17 place Trocadéro, Parigi