Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Milano, la città dei libri


Miniguida in cinque idee per visitare Bookcity

di Micol De Pas

La manifestazione meneghina trasforma per tre giorni la città di Milano nella capitale delle parole. Perché a Bookcity ci sono presentazioni di libri, incontri con gli autori e con gli editori, spettacoli teatrali, esperimenti artistici e altre declinazioni possibili della parola, incluse quelle per i più piccoli. Ecco una miniguida ragionata per visitare la milano editoriale, creativa e poetica.

Al buio, e in silenzio! Due appuntamenti distinti per dimostrare che le parole coinvolgono tutti e cinque i sensi. Silent Riding & Live è l'appuntamento con Chicoria, Betty Codeluppi, Maurizio Beffardi e Jacky O, che hanno messo a punto una performance artistica e musicale: gli autori leggono i brani, accompagnati live dai musicisti e il tutto si potrà ascoltare attraverso cuffie wireless. Che dispongono di tre modalità: pulsante rosso per il reading, blu per il live, verde per sentire tutto insieme (14 novembre, ore 19,30, Società di Inconraggiamento Arti e Mestieri di via S. Marta). Per il giorno successivo è in calendario invece Reading al buio con Elisabetta Corradin, Chiara Gamberale, Franco Lisi e Beppe Navello: il pubblico è invitato ad ascoltare in un ambiente completamente buio, per scoprire che gli altri sensi... funzionano a meraviglia! (15 novembre, ore 11, Istituto dei ciechi, via Vivaio 7).

In teatro, con tre giganti. La coppia si presenta da sé: Carlo Cecchi e Toni Servillo. Che parleranno sul palcoscenico di un altro personaggio che non ha bisogno di presentazioni, Cesare Garboli, critico e attore di un Molière ormai entrato nella storia. l libro di riferimento è Tartufo di Cesare Garboli editop da Adelphi (15 novembre, ore 15, Teatro Franco Parenti).

David Nicholls. L'autore inglese presenta con Massimo Gramellini il suo ultimo romanzo, Noi, appena uscito per Neri Pozza. Si parla di "matrimonio e altre catastrofi"... Notizia da insider: Tenera è la notte di Francis Scott Fitzgerald è stata fonte di ispirazione per questo ultimo lavoro. Lo ha rivelato ad Icon, che sul numero in edicola racconta i suoi libri della vita. (14 novembre, ore 19, al Museo della Scienza e della Tecnologia).

Matematica, scienza di parola. Mai fermarsi alle apparenze: parlare di matematica è letteratura. Almeno secondo Koli Jean Bofane, autore di Matematica Congolese, edito da 66thand2nd, che ne parla per Il potere della matematica, la matematica al potere (15 novembre, ore 14,30, Showroom Stone Italiana in via deglia Arcimboldi 5). Mentre al Castello Sforzesco andrà in scena Sorseggiando la matematica: segreti, paradossi, giochi e curiosità sulla materia, in occasione della presentazione del libro Matematica in pausa caffè di Maurizio Codogno, edito da Codice (15 novembre, ore 11, area bar del Castello Sforzesco).

Poetiche. Un'intera giornata all'insegna della poesia, da quella del poeta Raffaello Baldini, di cui andranno in scena i versi e la sua voce, grazie a un lavoro a cura di Gigio Alberti, Simone Casetta, Maddalena Giovannelli, Clelia Martignoni, Marino Sinibaldi, Silvio Soldini, passando per una gara di poesia istantanea, con expoetryslam abrigliasciolta, parole sulla città con Tiziana Cera Rosco; per concludere con un incontro con il regista bolognese Giorgio Diritti, che ha recentemente pubblicato il suo primo romanzo, Noi due, per Rizzoli. Il tutto al Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro, il 16 novembre, dalle 10.30.



Bookcity, Milano, 13-16 novembre