Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Londra, la città dove i libri diventano panchine


Per tutta l’estate restano in mostra le panchine a forma di libro disegnate da artisti e ispirate alla letteratura per la manifestazione “Books about Town”

di Micol De Pas

Per sentirsi come Alice nel Paese delle Meraviglie, così piccola da stare seduta tra le pagine di un libro aperto, basta passeggiare per Londra. Dove è in corso Books about Town, una manifestazione promossa da The National Literacy e Wild in Art con l'obiettivo di parlare di libri in città. Ci sono tutti gli autori che si studiano a scuola durante le ore di inglese, da Geoffrey Chaucer a Shakespeare, ma anche scrittori per l'infanzia e firme contemporanee (inclusa Helene Fielding, autrice de Il diario di Bridget Jones) e i loro mondi, quelli che hanno fatto la scena culturale londinese. Perché l'idea curiosa, lanciata dagli organizzatori, è stata quella di chiedere a cinquanta artisti di realizzare ognuno una panchina a forma di libro aperto, capace di rappresentare uno scrittore.

Il viaggio in effetti è entusiasmante: il cuore di Londra è disseminato di panchine d'autore, dove fermarsi e magari fare una piccola immersione nella fantasia di uno scrittore e nell'immaginario di un artista. Un doppio gioco sempre connesso alla capitale del Regno Unito, che stimola la voglia di leggere o rileggere. La spinta a commissionare le panchine-libro infatti è stato il desiderio di condividere il piacere della lettura che serpeggia per tutta la città.

Secondo i dati raccolti da National Literacy infatti nel 2013, bambini e giovani si sono rivelati divoratori di libri: il 53% si dichiara lettore forte e appassionato; tra i ragazzi, il 39% definisce leggere come una cosa cool e tra i più piccoli, la maggior parte dice di non avere autori preferiti, ma di essere sempre in cerca di cose interessanti da leggere.

Quasi tutte le zone di Londra sono coinvolte, la mappa da consultare per andare a caccia di accoglienti pagine dipinte si torva sul sito, con tutti gli appuntamenti quotidiani ed eventuali eventi speciali. Un modo nuovo per visitare Londra, buon viaggio a tutti.