Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Icon e Etro, un party per brindare alla tradizione sartoriale


Bollicine, dj set e sarti in azione. Nel cuore di Via Montenapoleone, un evento per festeggiare il nuovo numero di Icon insieme ai sarti di Etro.

di Annalisa Testa

Atmosfera calda, luci morbide e colori vivaci. Durante l’ora dell’aperitivo di una tiepida serata autunnale la boutique di Etro al numero cinque di Via Montenapoleone, nel cuore del quadrilatero della moda milanese, ha ospitato l’evento Icon & Etro for “Happy Tailoring”, un omaggio alla tradizione sartoriale pugliese e agli artigiani che hanno contribuito con “l’arte del fare sincero del cuore e delle mani” a realizzare la collezione maschile per la stagione invernale.

All’esterno della boutique, lungo la via dello shopping di lusso sgombra dal traffico e super blindata per via del meeting di Asem, gli ospiti sorseggiavano Champagne chiacchierando di fronte alle vetrine della maison. Mentre all’interno dei seicentocinquanta metri quadrati dello store, su tavoli rotondi con una mise en place di iconici tessuti multicolor, tra pochette in seta e stole in cashmere, tra cravatte jacquard e accessori in pelle, ecco il nuovo numero di Icon in versione luxury con due covermen d’eccezione, James McAvoy e Jeremy Irvine, ritratti dal fotografo londinese David Bailey.

La musica selezionata da Nicola Guiducci, firma consolidata della nightlife milanese, ha intrattenuto gli ospiti durante la serata mentre i sarti della boutique davano prova della propria abilità artigianale al primo piano della boutique.