Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Fumetto italiano: 50 anni di romanzi disegnati


La storia del graphic novel di casa nostra. In mostra a Roma

di Micol De Pas

In principio fu Hugo Pratt. O meglio, Corto Maltese. Che compare per la prima volta in Una ballata del mare salato, capolavoro del suo creatore, Hugo Pratt, e primo romanzo disegnato per questa rassegna tutta italiana, organizzata a Roma. Un percorso dedicato al graphic novel di casa nostra, pensato in maniera cronologica e capace di mostrare al pubblico diversi stili, linguaggi e modi di confezionare un romanzo tra testi e disegni, ad opera di un unico autore.

Dunque, Pratt, il narratore per eccellenza, che con il suo tratto poetico prende per mano il lettore e lo conduce nel mondo di Corto Maltese, avventura dopo avventura. Ma l'esposizione raccoglie e affianca per giustapposizione 50 anni di storie, a cominciare da quella Ballata, datata 1967.

Tanti gli autori in mostra, da Andrea Pazienza con le sue Straordinarie Avventure di Pentothal a Fuochi di Lorenzo Mattotti, da Altan con Cuori Pazzi a Manuel Fior con Cinquelmila chilometri al secondo. Dino Battaglia, Gipi, Igort, Zerocalcare, Davide Toffolo, Guido Crepax, Milo Manara... e molti altri ancora, tutti legati dal filo rosso del narrare, che sia il romanzo a puntate o il graphic novel come lo conosciamo oggi.

-------------------

Fumetto italiano. Cinquant’anni di romanzi disegnati

a cura di Paolo Barcucci; Silvano Mezzavilla (catalogo Skira)

Museo di Roma in Trastevere, 27 febbraio – 24 aprile 2016