Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il fotografo del mese: Alberto Messina


Il valore dell’immagine nella comunicazione attraverso l’interpretazione di un giovane autore

di Paola Corapi

Capitanata Landscapes è un progetto fotografico di Alberto Messina che racconta il paesaggio della Capitanata pugliese.

In pochi chilometri questo territorio comprende il mare con il Gargano e le lunghe spiagge che confinano, a nord, con il Molise, il Tavoliere e infine la montagna a ovest con i Monti Dauni.

“Il paesaggio è intriso di storia. Mi sono imbattuto in diversi ruderi, di varie epoche, come il castello di Fiorentino nel territorio di Torremaggiore, edificato nel 1028 circa, nella cui domus è morto Federico II di Svevia, o il convento di Sant’ Agata del 1328 nel territorio di Serracapriola”.

«Quella pianura vasta e di un solo colore, un tempo tutta verde perché tutta pascolo, più tardi tutta gialla perché coltivata a grano, il Tavoliere della Puglia, è con la Sardegna e alcune zone interne della Sicilia troppo scarsamente abitata». Muovendo questa considerazione, nel libro “Viaggio in Italia”, Guido Piovene, nel 1957, introduce le vicende storiche ed economiche della prima zona della Puglia da lui visitata.

"Girando, talvolta senza sapere cosa cercare, ho trovato paesaggi più banali e ordinari: piccoli centri abitati, paesaggi campestri e alcune borgate. Questi hanno esercitato su di me lo stesso fascino dei luoghi più connotati".

Il viaggio di Alberto Messina non è un viaggio organizzato sulla carta, come se fosse stato incaricato di svolgere una missione fotografica, è, piuttosto, un perdersi nel territorio lasciandosi guidare dalle emozioni e dalle condizioni ambientali. Il racconto di un viaggio durante il quale l'autore si è perso, emozionato e annoiato. "La mia è una visione della terra di Capitanata, alla quale sono legato e che amo profondamente".

Alberto Messina è nato a Milano nel 1994, da una famiglia di origini pugliesi. "Un’idea di spleen" presso Feltrinelli Libri e Musica è la sua prima mostra personale curata da Angela Madesani, realizzata nel 2015 e riproposta nel 2016 nella Harlem Room della galleria Montrasio Arte. Nell’aprile 2016 partecipa al progetto "Utopie d’Artista" presso la Libreria Utopia di Milano. Nel 2016 realizza il libro Capitanata Landscapes a cura di Angela Madesani con il quale si laurea in fotografia presso l’Istituto Europeo di Design. Nel 2017 partecipa alla mostra collettiva "Chronos. L’arte contemporanea e il suo tempo".