Questo sito contribuisce alla audience di panorama

La Fotografia in mostra ad Arles


Alla ricerca della Fotografia inesplorata

di Paola Corapi

La 47esima edizione del Festival di Fotografia di Arles è dedicata allo scrittore scrittore Michel Tournier, co-fondatore dei Rencontres de la Photographie, con il fotografo Lucien Clergue.

La magica cittadina francese, dal 4 luglio al 25 settembre, sarà invasa dalle mostre, dagli incontri, dagli appuntamenti per fotografi, curatori, esperti e curiosi. "Alla ricerca di un'altra fotografia", come scrive Sam Stourdzé, direttore artistico dei Rencontres d’Arles dallo scorso anno.

In questa edizione sono 32 le mostre ufficiali e 10 quelle nel circuito.

“I fotografi sono esploratori. Guardando a nuovi territori, testimoniano la vastità del mondo, interrogano la storia e mettono in discussione il medium. Non sono né storici né sociologi, ma artisti che costruiscono una cosmologia visiva con immagini ferme o in movimento immagini, testi o suoni. Ci accompagnano nelle loro storie. I fotografi sono narratori", racconta Stourdzé che quest’anno ha deciso di non dare un tema centrale alla manifestazione, ma di presentare una serie di mostre complementari che interagiscono tra loro.

L'Italia è rappresentata dall'artista Maurizio Cattelan e dal fotografo Pierpaolo Ferrari che nel 2010 hanno fondato 'Toiletpaper'. Da non trascurare inoltre la presenza di una monografica Radicalia del giovane Piero Martinello.