Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Fondazione Trussardi e Allora & Calzadilla


Aperta al pubblico la personale di Jennifer Allora & Gullermo Calzadilla al Circolo Ufficiali dell’Esercito di Palazzo Cusani a Milano

di Marta Galli

È cominciato tutto dieci anni fa, con una roulotte ribaltata a due passi dal Duomo di Milano, nella galleria dello shopping. L’attività della Fondazione Nicola Trussardi è andata a scavare nell’archivio dei luoghi insoliti, dimenticati o altrimenti inaccessibili della città, dalla Caserma XXIV Maggio allo storico teatro Manzoni. Tocca ora al sontuoso Circolo Ufficiali dell’Esercito di Palazzo Cusani, in Brera, aperto al pubblico per la prima grande personale italiana di Jennifer Allora & Gullermo Calzadilla, gli artisti che durante la Biennale di Venezia del 2011 hanno messo sotto-sopra un carrarmato davanti al Padiglione U.S.A facendone un tapis roulant.

Si erano conosciuti a Firenze, ancora studenti, e da lì era nato il sodalizio che li ha portati a elaborare un linguaggio multiforme: scultura, video, installazione e performance. In una direzione ben precisa: pacifista. Così Fault Lines è una mostra eterogenea per sensazione e composizione, con un trittico di video dedicati alla musica e performer catturati dal proprio strumento che si esibiscono creando una frattura surreale con gli spazi della residenza secentesca: marciano compatti, suonano al rovescio catturati dal proprio pianoforte, cantano come sirene rinchiuse in bozzoli di poliuretano. Cercano una reazione del pubblico, uno scambio di energie.

“Abbiamo iniziato con una coppia di artisti e ci ritroviamo a festeggiare il decimo anniversario ancora con un’altra coppia di grandi nomi”, commenta Massimiliano Gioni, direttore artistico della Fondazione che è riuscita ancora una volta nell'intento di aprire le porte di un posto magico, poco conosciuto e caricarlo di (ulteriore) significato.