Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Ennio Capasa e il suo Mondo Nuovo


Online la piattaforma che racconta le sue idee di stile (e di vita)

di Luca Bergamin

È un mondo nuovo e al tempo stesso un mondo vintage quello che Ennio Capasa ha scelto di condividere con la rete. Nella piattaforma on line Un Mondo Nuovo lo stilista leccese ogni giorno cuce quella trama di tasselli che formano la sua concezione dello stile e della vita.

Alcuni sono freschi post delle ore frenetiche, le sfilate, i viaggi, gli incontri che scandiscono il suo quotidiano nella casa di moda sul Naviglio Grande di Milano.

Altri sono “flash” che arrivano dal passato, in particolare dagli anni giapponesi trascorsi al fianco di Yohji Yamamato, genio del nippo fashion anni ’80, che fu maestra di Ennio, unico occidentale tra i suoi 300 adepti. In quella “setta” di accoliti creativi, il giovin Capasa imparò l’arte del taglio, quel minimalismo zen che seppe poi, insieme al fratello Carlo, elevare nel brand di fama internazionale Costume National.

Un’avventura narrata, anche iconograficamente, nel libro Un Mondo Nuovo (uscito per Bompiani). Che adesso, visto il successo, diventa appunto anche opera virtuale, un pozzo di ritagli, video, immagini in bianco nero, o dai colori seppiati in cui fanno capolino anche le prime sfilate newyorkesi. Illuminanti, per Capasa e anche per chi ne vuole comprendere e ripercorrere gli step che lo portarono alla sua esplosione artigianale, sono quei collage di impressioni, immortalate con la macchina fotografica, raccolte nei shopping tour a Tokyo (in particolare il quartiere cartoonistico di Akihabara) e poi rimaste appiccicate nella sua memoria per contribuire magari alla realizzare di un abito. E anche i volti e i corpi orientali, quasi tagliati geometricamente, incontrati per le strade del Giappone, diedero un contributo alla sensualità che sempre traspare dalle collezioni di Costume National. E appunto attraverso questa piattaforma multimediale Tough and Tender collegata ai social, Instagram e Tumblr si può quasi partecipare al viaggio antico e moderno di Ennio, e farsi sfiorare dal suo tocco geniale.