Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Due libri per un Natale al brivido


Le storie horror di Guido Crepax e un volume su Frankenstein nel cinema e nella letteratura

di Micol De Pas

I primi duecento anni di Frankenstein sono appena trascorsi e le declinazioni della storia di Mary Shelley hanno fatto la storia del cinema e della letteratura. Così, per festeggiarli, l'editore Reel Press di New York ha pubblicato il volume Frankenstein: The First 200 Years in cui l'autore, Christopher Frayling, tratteggia il volto multiforme del mostro attraverso l'iconografia di due secoli. Locandine di film, libri, fotografie e memorabilia alternano le storie che hanno costruito l'icona del moderno Prometeo. Una chicca: racchiude in sé una storia della grafica e delle arti visive, declinate in chiave horror.

La casa editrice White Star invece pubblica un volume preziosissimo: Conte Dracula, Frankenstein e altre storie horror di Guido Crepax. Raccoglie le storie a fumetti dedicate a Valentina, la trasposizione a fumetti del Conte Dracula, molto vicina a quella cinematografica di Francis Ford Coppola e l'ultimo lavoro di Crepax, Frankenstein. Ma oltre alle storie a fumetti ci sono un'intervista ai figli di Guido, un approfondimento sulla sua idea di graphicnovel e altri documenti interessanti per capire chi fosse davvero Valentina. I figli ne parlano così: "Valentina è una donna che vive in un mondo onirico, dove sesso ed erotismo giocano un ruolo importante ma è anche una donna reale - conosciamo la sua data di nascita, ha un figlio e un lavoro. Ma abita anche un mondo parallelo, dove accadono cose incredibili. Rappresenta un interessante modello per le donne di oggi. è ciò che molte vorrebbero essere: una professionista rispettata che ha anche una vita parallela che le permette di essere libera ed esprimere la sua personalità". E poi. E poi, per chi ama quel tratto e quella poetica in bianco e nero, risulta una raccolta imperdibile.