Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Calendario Pirelli, 50 anni di storia in un libro prezioso


In uscita per Taschen, foto, interviste, materiale inedito e una sorpresa

di Micol De Pas

Il Calendario Pirelli, The Cal per gli addetti, è un mito. E il suo essere così esclusivo lo rende ancora più iconico: propone bellezze assolute (come Alessandra Ambrosio, Gisele Bündchen, Naomi Campbell, Cindy Crawford, Milla Jovovich, Sophia Loren, Kate Moss), fotografate dai grandi nomi della fotografia mondiale, tra cui Richard Avedon, Patrick Demarchelier, Nick Knight, Karl Lagerfeld, Inez van lamsweerde and Vinoodh Matadin,  Sarah Moon, Terry Richardson, Bruce Weber.

Così da cinquant'anni, l'attesa per conoscere la nuova edizione comincia molto prima dell'arrivo del nuovo anno, oggi andando a caccia sul web di indiscrezioni. Quanto al passato, la storia ha dato ragione alla bellezza rendendo alcuni di quegli scatti veri e propri simboli di un'epoca.

Tanto che ora Taschen pubblica un volume decisamente prezioso, per celebrare i 50 anni di attività e per rendere giustizia di un calendario, il primo, mai pubblicato, quello del 1963. Gli scatti realizzati per quella prima edizione che ebbe òa funzione di numero zero, sono presenti nel libro Pirelli. The Cal - 50 Years and More con una prefazione del curatore Philippe Daverio e le interviste agli art director Derek Forsyth e Martyn Walsh.

Ma non basta: la vera sorpresa è che tutti i calendari, dal 1964 in poi, sono riprodotti interamente su queste pagine. Accanto a foto inedite mai viste prime del dietro le quinte e a una selezione di scatti censurati dagli editor dell'epoca.

Disponibile in quattro lingue tra cui l'italiano, Philippe Daverio, Pirelli. The Cal - 50 years and more, è edito da Pirelli. In vendita in Italia dalla metà di luglio, nelle librerie o sul sito di Taschen