Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Berlinale 2015. Cinque motivi per seguirla


Al via il festival internazionale del film di Berlino

di Andrea Giordano

Uno degli appuntamenti cinematografici più importanti di inizio anno, la Berlinale, sta per (ri)prendere vita dal 5 al 15 febbraio. Numeri da record e di presenze ancora prima di partire, per una manifestazione, giunta alla sua 65esima edizione, che da tempo si contraddistingue per essere uno dei crocevia internazionali più di richiamo nel circuito culturale e di mercato. Cinque motivi per andarci.

Un mix eccellente. Arte e glamour, cinema d’impegno e grandi star, a Berlino tutto convive e spesso fa la differenza. Il cinema compie 120 anni. La retrospettiva 2015 sarà intitolata Glorious technicolor. From George Eastman House and Beyond, a celebrare i 100 anni del colore, con ben 30 pellicole restaurate, tra cui classici come Via col vento, Ballando sotto la pioggia, Il mago di Oz o Duello al sole, e registi come Victor Fleming, King Vidor e Stanley Donen.

Il programma. Sempre più ricco e di qualità, diviso nelle consuete sezioni principali di ‘Competition’, ‘Panorama’, ‘Forum’, ‘Generation’ e ‘Culinary’, con autori come Terrence Malick, Werner Herzog, Jafar Panahi, Kenneth Branagh, Peter Greenaway, e nomi come Natalie Portman, Nicole Kidman, Christian Bale, Juliette Binoche, Cate Blanchett, Ian McKellen, Robert Pattinson, ad illuminare ogni sera il Berlinale Palast. Senza dimenticare Laura Bispuri, unica italiana in concorso con Vergine Giurata, in lizza per i premi che contano.

Orso d’Oro alla carriera. Quest'anno assegnato a Wim Wenders, vedrà il 12 febbraio, in una serata – evento, la proiezione de L’amico americano. Il regista tedesco sarà però omaggiato per tutta la kermesse, accompagnando personalmente una piccola selezione, composta da dieci pellicole, tra cui Paris, Texas e Il cielo sopra Berlino fino a Million Dollar Hotel e Pina, presentando per l’occasione il suo ultimo lavoro, Every Thing Will Be Fine, insieme a James Franco e Charlotte Gainsbourg.

Talenti da scoprire. Per il Berlinale Talent, intitolato quest’anno A Space Discovery, consueto campus – piattaforma dove interverranno circa 300 registi emergenti da tutto il mondo, e che saranno protagonisti di oltre 100 tra workshop, meeting, dal 7 al 12 febbraio, supervisionati per l’occasione dal compositore-Premio Oscar Howard Shore. Da visitare, infine, l’European Film Market, uno dei poli maggiormente attrattivi per buyers e distributori.

Attese. Per la prima mondiale di 50 sfumature di grigio, atteso adattamento del primo episodio della trilogia scritta da E.L.James, che vedrà sfilare sul red carpet l’11 febbraio i due protagonisti, Jamie Dornan e Dakota Johnson.

-----------------------------

Berlinale, 5 - 15 febbraio 2015