Questo sito contribuisce alla audience di panorama

ArchichefNight al MAAXI: quando architettura e cucina si incontrano


Da Frammenti di luoghi a Teoria dei Cubi: cinque studi di architettura romani immaginano cinque ricette

di Giuliana Matarrese

Cinque studi di architettura romani per cinque ricette diverse: è stato questo il cuore dell'evento ArchichefNight, tenutosi al Maaxi di Roma.

Ad ospitare il contest culinario-architettonico, il bar del museo di arte moderna, il Maaxi21, sul quale bancone hanno sfilato i piatti di nomi noti come quello dello studio  Lorenzo Bellini Associates, Franco Bernardini, Valter Suppressa e Integra Design.

Obiettivo dell'evento, che è itinerante e dopo Milano e Roma si sposterà in Europa con tappe a Belgrado, Londra e Copenaghen per poi tornare nello stivale con Palermo e Bolzano, è far incontrare i brand più importanti del design. I piatti che si sono sfidati, preparati dagli stessi architetti, chef per una notte, sono stati presentati con dei bozzetti veri e propri, per poi essere cucinati.

Dai Frammenti di luoghi dello Studio arte 85, pane carasau, puntarelle e burrata a rappresentare il concetto di stratificazione culturale, al Sashimi mediterraneo di Lorenzo Bellini, le ricette  si ispirano a loro progetti realmente realizzati o al concept sul quale si basa la loro opera.

A vincere, il cocktail In-bilico di Franco Bernardini, una rivisitazione contemporanea del parfait di mandorle che simboleggia l'instabile equilibrio dei giorni nostri.