Questo sito contribuisce alla audience di panorama

200 opere inedite di Helmut Newton in mostra a Berlino


Ritratti di celebrità, nudi e fotografie di moda dagli archivi della fondazione, dal 26 novembre al 17 maggio

di Silvia Anna Barrilà

Nel decimo anniversario dalla sua creazione, la Fondazione Helmut Newton di Berlino è andata a scavare negli archivi delle centinaia di fotografie depositate dall'artista prima di morire e ha selezionato circa 200 scatti mai esposti prima a Berlino per una mostra che inaugura il 26 novembre (fino al 17 maggio 2015).

Le opere sono divise in ritratti, nudi e fotografie di moda. Nel primo gruppo spiccano celebrità come Catherine Deneuve, Paloma Picasso, Karl Lagerfeld e David Bowie. Le fotografie di moda, invece, sono state realizzate per riviste famose principalmente negli anni 70-80. Infine tra i nudi ci sono importanti scatti a grandezza naturale come quelli che già adornano l'ingresso del museo e tratti dalla serie "Big Nudes, Paris".

Nato a Berlino nel 1920, Helmut Newton ha voluto la sua fondazione in prossimità della stazione di Zoologischer Garten a Berlino, e cioè lì dove ha preso il treno per fuggire il nazismo nel 1938 e ha rivolto l'ultimo sguardo alla sua città. La sua vita avventurosa lo ha portato a Singapore, in Australia, negli Stati Uniti e a Parigi. Ha raggiunto il successo grazie alle fotografie di moda caratterizzate da un erotismo patinato a tratti fetish e sadomaso. È morto in un incidente stadale a Los Angeles; le sue spoglie sono nel cimitero di Friedenau a Berlino, non lontano dalla tomba di Marlene Dietrich.