Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Scarlett Johansson, l’ultima diva


Gentile ma comunque inavvicinabile: l’attrice newyorkese incarna il glam hollywoodiano dei tempi d’oro

Sinuosa nel lungo abito Versace, adornata con una preziosissima collana Bulgari, impeccabile sugli immancabili tacchi vertiginosi, Scarlett Johansson emana un glamour da diva d'altri tempi, accentuato da quell'aria al tempo stesso partecipe e distaccata che l'ha resa, dal suo esordio nel cinema nel 2003 (con Lost in Translation), una delle attrici più amate e ammirate dello show businness. E non a caso, Scarlett gioca sapientemente su questa dicotomia, presentandosi anche nelle occasioni più mondane con acconciature apparentemente casuali e make up acqua e sapone, ma sempre inavvicinabile.

Nel suo ultimo film presentato al festival di Venezia, Under the skin, per la regia di Jonathan Glazer, appare aliena bruna alla guida di un camion e regala al pubblico soprattutto maschile un nudo integrale che, però, non riesce, suo malgrado, a far decollare la pellicola. La cosa non pare aver turbato la bella Scarlett che, infatti, ha in programma numerosi film: ultimati Her, accanto a Joaquin Phoenix, e Capitan America - Il soldato d'inverno (che approderà nelle sale italiane il 3 aprile prossimo), l'attrice sta lavorando a Lucy, con Morgan Freeman, e a Chef, con Robert Downey jr., mentre è in pre-produzione l'action movie The Averangers Age of Ultron.

© Riproduzione riservata