Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Rosie Huntington protagonista della cover di Hunger


La top inglese ruba la scena sulla cover di Hunger: corteggiata dal cinema e dalle passerelle, Rosie Huntington-Whiteley è la donna del desiderio del momento

di Giuliana Matarrese

L'ultimo in ordine di tempo a volerla in copertina è stato Rankin, fondatore della Bibbia delle sottoculture modaiole (Dazed & Confused), ma anche di Hunger, rivista semestrale arrivata al numero 10. Insieme alle altre cover star (5 come gli anni che compie il magazine, Kristen Wiig, Maddie Zeigler, Raury e Jack O'Connell), Rosie è scattata da  Dusan Reljin, che la coglie in tutta la sua sensualità.

Un traguardo, quello della copertina sulla rivista sempre alla ricerca dei nuovi talenti (e che, per questo numero, presenta collaborazioni con Maurizio Cattelan, Beth Ditto, cantante dei Gossip, e Tinie Tempah tra gli altri) che testimonia l'apprezzamento trasversale che circonda Rosie.

Un passato da modella di Victoria's Secret, nel curriculum un Calendario Pirelli, quello del 2010 scattato da Terry Richardson, Rosie è contesa dalle passerelle, alle quali si concede con piacere, dai grandi marchi che la vogliono come testimonial, da Burberry a Bulgari, che l'ha nominata di recente come volto ufficiale del marchio. Caso raro per una modella, la strada risulta spianata anche nel cinema, dove è apparsa in Transformers e nel film candidato all'Oscar Mad Max: Fury Road. Una storia a lieto fine, per la modella inglese, che alle medie era presa in giro dai compagni per il fisico troppo spigoloso e le labbra piene, sensuali, una delle sue caratteristiche vincenti. 

Una storia di cui gli uomini non vedono l'ora di conoscere il prossimo capitolo...