Questo sito contribuisce alla audience di panorama

10 profumi di primavera


I profumi nuovi da regalare a lei

di Eleonora Gionchi

Fiori delicati, vezzosi fiocchi che rimandano all’haute couture, profumazioni fresche: sono le fragranze femminili di primavera, maliziose, ingenue o vagamente esotiche. Icon ne ha selezionate 10 tra novità assolute e grandi classici reinterpretati.

I grandi classici in chiave primaverile. Creati all’inizio del 900 o solo pochi anni fa, ci sono profumi che sono diventati subito dei classici merito del loro potere evocativo e della loro capacità di prestarsi a mille interpretazioni. Chanel N°5 diventa Eau Première, una versione più delicata e leggera proprio come anche la nuova Acqua di Gioia di Giorgio Armani (la versione femminile del famoso profumo maschile Acqua di Giò); Miss Dior Blooming Bouquet invece richiama un bouquet di fiori appena sbocciati mentre la Petite Robe Noir di Guerlain diventa più maliziosa nel suo abito da sera.

Le novità assolute. Se il colore verde avesse un profumo sarebbe quello dei prati rigogliosi e dell’aria frizzante e vivace: L’Eau de Toilette di Carven, il secondo profumo della maison francese, è tutto questo. È invece un tenero e timido amore estivo quello raccontato da Dolce&Gabbana in Dolce mentre una rosa speziata, audace e leggermente agrumata è la protagonista di Rosabotanica di Balenciaga.

Anima Couture. Sono vezzosi ed eleganti, magari decorati con fiocchi in gros-grain, rimandano all’eleganza di un tempo, alla sartorialità rivelando la loro anima couture: My Little Chloés sono le mini edizioni dei classici Chloè, Le Parfum di Elie Saab è contenuto in un flacone importante proprio come la moda dello stilista libanese mentre Jeanne Lanvin Couture è sormontato da un grande fiocco in tessuto.

Leggi anche la versione maschile delle novità: Profumi uomo, 8 novità della primavera