Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Lady Gaga, i look della regina del trasformismo


Trucco faraonico, ricoperta con un corpetto di carne di manzo o semplicemente nuda. A soli 27 anni è musica, voce e stile

di Chiara Degl’Innocenti

È la popstar più potente, nonché la celeb under 30 più ricca al mondo. A rivelarlo è la nota rivista americana Forbes e lei è Lady Gaga, l’icona femminile del pop. Di origine italoamericana, Joanne Stefani Germanotta, questo è il suo vero nome, è nata 27 anni fa a New York ed è cresciuta nell’Upper West Side di Manhattan. Eccentrica, sin da bambina. E ribelle. Studiosa, molto disciplinata ma insicura, è vittima di un episodio di bullismo in cui si ritrova scaraventata da alcuni compagni in un bidone della spazzatura. Evento che la segnerà per la vita. E che la ha forse aiutata a tirare fuori la sua personalità.

Nella musica, ovviamente. A quattro anni suona il pianoforte; a 13 ha già scritto la sua prima ballata per pianoforte; a 14 si esisce davanti al pubblico. Il suo curriculum musicale è infinito. Nel 2007 inizia a lavorare per la Interscope Records come autrice. In una manciata di anni tocca la vetta del successo: fonda una propria etichetta, diventa anche interprete. Arrivano i primi album: scala le classifiche americane e internazionali, vince Grammy e soltanto nel 2012 guadagna 80 milioni di dollari. In una parola, trionfa.

Artpop, il suo ultimo album, fa ovviamente discutere. Provocazione, diversità, coraggio.

Soprannominata la "nuova Madonna" Lady Gaga è musica, voce e stile. Detta i ritmi della moda, la influenza riflettendo una società in continuo divenire. Lo dimostrano i suoi look sempre diversi, gli eccessi, le pose, l’utilizzo sfrenato dei social network che le assicurano la diffusione globale di ogni nuova idea espressa sopra o fuori dal palco.

Il suo stile diventa un marchio di riconoscimento. Gioca con i giornalisti e si prende gioco dei paparazzi, sorprende i fan, si svela e si maschera allo stesso tempo. Non bella ma esteticamente irresistibile comunque si presenti: con un trucco faraonico, in body a rete, con un casco di fiori in testa, adornata da un corpetto di carne di manzo o semplicemente nuda.

Il suo segreto? "Nel pop, come nella vita - sostiene - non si deve permettere a nessuno di farsi imprigionare in un cliché". È "Icona di ogni icona", come ama definirsi, caleidoscopica, camaleontica maestra di stile.