Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Donne: le top model e il cinema


Alessandra Ambrosio, Cara Delevingne, Karlie Kloss: chi sono le top che tentano, oggi come ieri, la strada del grande schermo

di Giuliana Matarrese

L'ultima riguarda Alessandra Ambrosio: la top model e una tra le più longeve degli Angeli di Victoria's Secrets apparirà nel blockbuster Ninja Teenage Mutant Turtles 2, secondo capitolo della saga dedicata alle tartarughe supereroi. Sono molte le top, che oggi come in passato, tentano, con alterne fortune, il passaggio dalla passerella al grande schermo.

Di recente, quella che maggiormente ha manifestato il desiderio di intraprendere la carriera attoriale, ottenendo numerose parti è l'inglese Cara Delevingne: protagonista di Paper Town, film di Jake Schreier, sugli schermi quest'estate, insieme all'attore americano Nat Wolff visto in Tutta colpa delle stelle, Cara ha già suscitato sorpresa quando ha ottenuto una parte in The Face of an Angel, film con Kate Beckinsale e Daniel Bruhl, basato sulla nota vicenda dell'omicidio di Meredith Kercher. Il film più atteso rimane comunque Suicide Squad, tratto dagli iconici fumetti della DC Comics, che uscirà in America ad agosto, nel quale reciterà al fianco di attori di primo piano come Jared Leto (il Joker) nel ruolo dell'Incantatrice.

E se Karlie Kloss, che apparirà nell'attesissimo Zoolander 2 il prossimo febbraio, e Suki Waterhouse, sono appena agli inizi (l'inglese interpreterà Marlene nel secondo capitolo di Divergent, Insurgent, nei cinema l'anno prossimo), c'è chi è riuscita in passato a trasformarsi in attrice rispettata, abbandondando per sempre le passerelle.
Due casi su tutti? Milla Jovovich, trasformatasi nell'eroina di culto nel Quinto Elemento di Luc Besson, uno tra i suoi primi film dopo i quali ha cominciato una carriera di successo (Resident Evil, Giovanna d'Arco e The Million Dollar Hotel, alcuni dei suoi titoli più famosi) e Nastassja Kinski. La tedesca dal fascino naif è divenuta presto musa di registi del calibro di Win Wenders, che l'ha voluta in molti dei suoi film, guadagnando anche un Golden Globe, giovanissima, per Tess, nel 1979. Storie di successo, che le giovani top di oggi sono determinate a rivivere.