Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le dieci donne icona del 2013


Da Kate Moss a Marilyn Monroe, ecco le donne che hanno tenuto i riflettori puntati su di sé nel 2013. Accomunate, nella nostra selezione, dal nome (reale o artistico) che inizia con la lettera M

di Santi Urso

È la M la lettera più hot del 2013. E sono ben 10 le donne che hanno tenuto banco nelle cronache di ogni colore e il cui nome (reale o artistico) inizia proprio per M. Ecco chi sono.

- Marilyn Monroe. Il Mito, domina anche nella rievocazione dell'attentato di Dallas, spopola alle aste. Indimenticabile da 50 anni, prenota anche tutto questo secolo.

- Madonna. 30 anni di carriera e non si rottama. Anzi, il 2013 la conferma inarrivabile (come ricchezza). E l'erotismo vintage del suo libro Sex continua a far sembrare brodini i calendari, da Fico a Pirelli.

- Miley Cyrus. Lady Gaga chi? Quest'anno Miley Cyrus l'ha asfaltata, a colpi di palla da demolizione, di lingua e di bacino. Il suo ombelico è a disposizione del miope Kundera, che dice che sono tutti eguali.

- Monica Bellucci. La bellezza italiana da esportazione più riuscita dai tempi della Loren. E non è vero che alla Bellucci manca la parola: Shoot'em up, spara o muori, spande adrenalina, allegria e ritmo come fosse nuovo di zecca (ed è un surgelato).

- M. I cinefili la chiameranno Philomena, in realtà è il capo di 007, e c'è più appeal in un suo alluce che in molte bondgirl. Nome sulla carta d'identità: Judi Dench. 79 anni all'anagrafe. Ai tempi di Casanova si diceva che ci sono donne che ”non invecchiano mai dalla cintola in giù”.

- Kate Moss. Tecnicamente è una top model. I suoi 40 anni sono stati gemellati con i 60 di Playboy. Ma potrebbe illustrare il Cantico dei Cantici, il testo più sexy del più erotico dei libri (la Bibbia).

- Miss Italia. Doveva scomparire, sacrificata a una correttezza politica un po' maramalda. È risorta.

- Marlon. Cognome ispirato al massimo sex symbol maschile, noi lo abbiamo rivissuto con Catrinel. Vista nella pelle di Sophia Loren su Icon, dimostra che non è usurpato.

- Vacth Marine. Giovane e bella. Quando il film ricavato da 50 sfumature di grigio sarà sugli schermi, si capirà che errore è stato non scegliere la Vacth come protagonista.

- Miranda Kerr. Perpetua il fascino del contrasto: occhioni infantili su un corpo da peccato. In più la Kerr ha lasciato libero Orlando Bloom, il miglior baciatore di Hollywood. Lei si rifarà una vita, le fan di lui si rifanno gli occhi.