Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Dalla parte di lei


The Sound of Change Live: il 1° giugno un grande concerto internazionale in sostegno della metà femminile del mondo

Halle Berry, Jada Pinkett, Arianna Huffington, Evan Rachel Wood, Frida Giannini, Beyoncé Knowels-Carter… Sono alcuni dei personaggi mobilitati da Chime for Change, la campagna ideata da Gucci con il fine di sostenere, responsabilizzare e valorizzare le donne e le bambine del mondo attraverso gli strumenti più potenti: Educazione, Salute e Giustizia. In qualità di direttore artistico della campagna, Beyoncé sarà anche headliner di The Sound of Change Live, il concerto mondiale che avrà luogo il 1° giugno al Twickenham Stadium di Londra. Lì, Beyoncé si esibirà insieme ad artisti e ospiti internazionali tra cui Ellie Goulding, Florence + the Machine, HAIM, Iggy Azalea, John Legend, Laura Pausini, Rita Ora e Timbaland e molti altri che verranno annunciati nei prossimi giorni.

“Il nostro scopo è chiedere che le cose cambino per le bambine e le donne di tutto il mondo, e lo faremo ad alta voce, quanto più alta possibile,” ha dichiarato Beyoncé Knowles-Carter.

Come fondatore di Chime for Change, Gucci sosterrà il concerto e devolverà il ricavato dalla vendita di tutti i biglietti (meno l’IVA e i diritti di vendita) a sostegno di progetti mirati a un cambiamento reale per le bambine e le donne, specificatamente nel campo dell’Istruzione, della Salute e della Giustizia. I biglietti saranno disponibili sul sito della campagna, www.chimeforchange.org , e su Ticketmaster.

Per la prima volta, coloro che acquisteranno i biglietti avranno l’opportunità di donarne l’importo a un’organizzazione no profit a loro scelta. Chime for Change, in collaborazione con il suo partner Catapult, la prima piattaforma di crowd-funding i cui proventi sono destinati a migliorare la qualità della vita delle donne, permetterà infatti a chi assisterà al concerto di selezionare e sostenere progetti che promuovono l’Istruzione, la Salute e la Giustizia per le bambine e le donne di tutto il mondo.

The Sound of Change Live sarà prodotto da Kevin Wall e Aaron Grosky di Control Room in associazione con Harvey Goldsmith – società che hanno organizzato alcuni tra i più grandi eventi del mondo, inclusi il Live Earth e il Live Aid.

Oltre alle live performance e alle collaborazioni con i principali artisti internazionali, il concerto diverrà una piattaforma dalla quale trasmettere cortometraggi di storie incentrate sulle problematiche delle donne e bambine di tutto il mondo.