Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le campagne moda più sexy della stagione estiva


Dal ritorno delle top per Balmain ai nudi d’autore di Stuart Weitzman: ecco quali sono le campagne pubblicitarie più hot della stagione calda

di Giuliana Matarrese

Per adesso, a vincere la palma di campagna pubblicitaria più sexy, è il marchio francese Balmain: dopo scelte, forse non proprio azzeccate, di affidare l'immagine del marchio a Kim Kardashian e coniuge, per quest'estate il brand disegnato dal giovanissimo Olivier Rousteing ritorna alle origini, nel senso di top model con la lettera maiuscola, affidandosi a donne che hanno bisogno solo dei nomi per essere ricordate. Si parla di personaggi del calibro di Naomi, Cindy e Claudia, che nell'adv appaiono ancora in forma smagliante, sensuali come poche.

Altrove, sono le nuove generazioni a dettare legge: se le gambe chilometriche di Karlie Kloss dominano la campagna di Topshop, Maria Carla Boscono e Joan Smalls sono ormai da tempo le donne immagine di Givenchy, il marchio disegnato dall'italiano Riccardo Tisci. Gigi Hadid, la stella delle passerelle e nuova sex symbol, è la donna scelta da Versace per l'estate, insieme ad altre due bionde d'eccezione, Raquel Zimmerman e Natasha Poly (in body ricamato anche per il marchio di intimo La Perla).

La campagna più sexy dell'anno per Gigi però è un'altra: quella del marchio di calzature Stuart Weitzman che l'ha messa letteralmente a nudo (tranne che per le scarpe, ovviamente) insieme alle colleghe Joan Smalls e Lily Aldridge.

E a nudo, in un'atmosfera romantica e surreale, sono due top che rappresentano passato e presente della moda: da un lato Kate Moss, dall'altro la misteriosa e sempre affascinante Daria Werbowy, talmente richiesta da essersi potuta permettere una pausa di quattro anni dalla moda per poi poter tornare, e riprendere esattamente da dove aveva lasciato. Le due nella campagna di Equipment si scattano vicendevolmente un servizio fotografico, concedendosi nudi e momenti di tenerezza.

E la stagione estiva, non è ancora, davvero iniziata.