Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Workout per l’uomo: una novità


Workshop Gymnasium è un training innovativo che mixa nuoto, yoga , pilates e palestra. Da provare presso la Spa del Bulgari Hotel a Milano

di Michele Mereu

Come combattere il problema della sedentarietà e arrivare fisicamente preparati per l’estate? La cosa migliore, è stabilire le priorità, concedendosi un allenamento calibrato sulle proprie esigenze, in modo da raggiungere gli obbiettivi prefissati, senza stress e ansie inutili.

Ho scoperto tutto questo all’Hotel Bulgari di Milano, dove ho provato WORKSHOP GYMNASIUM, un programma di allenamento inventato da Lee Mullins, guru del fitness inglese, che mixa diverse discipline come nuoto, yoga, pilates ed esercizi a corpo libero, per migliorare l’aspetto e la funzionalità del corpo. Io ho provato la seduta di personal training. Ecco i suoi plus.

1. Consultazione. Il segreto del Workshop sta nella fase si consultazione prima dell’allenamento. Viene effettuato uno screening funzionale del movimento, utilizzato anche dagli atleti professionisti, con sette esercizi, fondamentali per valutare la flessibilità del corpo (in modo da evitare strappi muscolari) e creare un regime di allenamento perfetto per le esigenze di ognuno. I miei punti deboli: spalle e anche bloccate, tipico di chi passa molte ore davanti allo schermo, mi spiega il mio allenatore.

2. Riscaldamento. Non i soliti esercizi: bisogna far scivolare il proprio corpo, su dei rulli morbidamente rivestiti, cercando di massaggiare la schiena, i quadricipiti e i glutei. Questi movimenti, attivano la circolazione sanguigna, favorendo la qualità e l’allungamento dei muscoli. Un riscaldamento soft, ma efficace, per prepararsi ad affrontare con leggerezza l'allenamento successivo.

3. L’allenamento. Da non frequentatore delle palestre, posso ammettere che il mio piano di allenamento è stato intenso, ma non straziante : piccoli esercizi di mobilità, estensioni dell’anca con la bada elastica, squat con pesi, per rafforzare glutei e femorali, e ancora esercizi ad hoc per sbloccare il muscoli del trapezio e migliorare la postura. E infine corsa su Skill Mill di TechnoGym, un tapis roulant di ultima generazione, che da la sensazione di correre su strada. Un circuito di esercizi, ripetuto per tre volte.

4. Stretching e massaggio finale. Nella filosofia Gymnasium lo stretching costituisce una parte importante dell’allenamento: favorisce l’allungamento dei muscoli, alti i livelli di collagene, che aiutano a mantenere un aspetto giovane. In più, il programma permette di includere un post allenamento con massaggi a base proteine rigeneranti o alcalinizzanti, le stesse utilizzate negli integratori di Workshop Gymnasium , disponibili presso la spa del Bulgari.