Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Viso e corpo: i prodotti per la pelle secca dell’uomo


Sette consigli e 12 prodotti per non restare con la pelle secca e disidratata d’inverno

di Michele Mereu

Quando le temperature esterne si abbassano, la pelle risulta essere più secca. Spesso poi, i raggi solari, e l’utilizzo di detergenti non idonei, peggiorano ulteriormente la situazione, portandola ad essere ancora più disidratata e ruvida. Ecco allora sette consigli ad hoc per  prevenire, e risolvere questo problema.

1)Scegliere detergenti delicati. Molto spesso ( escludendo patologie come le dermatiti, ndr) la pelle risulta essere secca, perché la sua barriera di protezione è stata intaccata. Una delle cause più frequenti? L'utilizzo di detergenti con tensioattivi aggressivi. Scegliete quindi, sia per il corpo, che per il viso, un detergente delicato, a base di urea, un ingrediente importante per ricostituire l’equilibrio idrico della pelle e le sue difese. Evitate invece, tutti quelli che contengono alcol, coloranti, profumi, che tendono ad irritare la pelle. Anche i detersivi usati per il bucato, devono essere puri e privi di queste sostanze: residui di detergente sui vestiti, possono dare fastidio alla pelle, causando secchezza e prurito.

Leggi anche: Detergenti viso uomo per combattere smog e impurità

2)Crema idratanti e nutrienti. Dopo la doccia, è sempre importante applicare su tutto il corpo una crema idratante, ma soprattutto nutriente. Molto spesso, infatti, si pensa che idratare sia una sinonimo di nutrire. L’idratazione ha a che vedere con le risorse idriche della pelle, mentre il nutrimento, con quelle lipidiche. Per nutrire, è quindi necessario scegliere creme a base di ceramidi, acidi grassi: formule ricche di olio d’argan, burro di karité. Ingredienti validi anche per le creme viso, da applicare dopo aver steso un siero, che aumenta l’effetto barriera della pelle.

3)No alle temperature estreme. È importante evitare di trascorrere troppo tempo all’aria aperta, quando le temperature sono troppo calde, o troppo fredde. In queste circostanze l'acqua tende ad evaporare dalla pelle, che risuta così più secca. Per lo stesso motivo in casa, quando il riscaldamento è accesso, usate sempre un umidificatore dell’aria.

4)Meno tempo sotto l’acqua calda. L’acqua troppo calda tende a sgrassare la pelle, portando via il suo film idrolipidico, ovvero la barriera che la protegge naturalmente dalle aggressioni esterne. Per ovviare quindi a questo problema, è importante fare docce brevi, e usare solo acqua tiepida.

5)Mai senza i guanti. Le mani sono una delle zone del nostro corpo che si secca più facilmente, per questo, è importante proteggerle con un paio di guanti di lattice, quando si utilizzano detersivi e acqua calda, e un paio di guanti in pelle, quando si è esposti alle basse temperature.

Leggi anche : Cinque consigli anti-età, per curare le mani dell'uomo

6)Occhio al sole. Chi ha pelle secca non dovrebbe mai esporsi al sole, senza un fattore di protezione adeguato. Di corsa al parco, o durante una pedalata in città, proteggete la pelle, soprattutto quella del viso, con un solare con spf 30, arrichito con agenti idratanti e nutrienti.

7)Nutrire da dentro. Ogni giorno la pelle perde circa 1,5 litri d'acqua, che devono essere reintegrati bevendo regolarmente. È possibile bere non solo acqua, ma anche centrifugati di frutta fresca, tisane e infusi. Da evitare invece l'abuso di tè e caffè, che hanno un effetto diuretico, e possono causare disidratazione del corpo. Se avete la pelle secca, fate il pieno di alcuni nutrienti utili : puntate sugli alimenti ricchi di acidi grassi essenziali e di vitamine C, A ed E.