Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Uomo: come scegliere il rasoio migliore


I consigli dell’esperto per scegliere il rasoio più adatto alle esigenze maschili

di Michele Mereu

Elettrico? Manuale? O il classico da barbiere? Non è facile scegliere il rasoio giusto per le proprie esigenza di barba. Per questo, noi di Icon abbiamo chiesto a Gabriele Giannuzzi, proprietario della barbieria- I Monticelli di Roma, e al suo staff di barbieri, come scegliere il rasoio migliore.

Rasoio da barbiere. Ispirato al vecchio rasoio a mano libera, ormai andato in disuso anche per motivi igienici, il rasoio a lama è indicato per quelle persone che desiderano avere il viso pulito e perfettamente liscio. È usato prevalentemente da barbieri, e se ne consiglia l’uso domestico solo ai più esperti e coordinati.

Leggi anche: Rasoio o lametta, quale scegliere?

La lametta. Il rasoio a zappetta, ovvero la classica lametta, è un rasoio ad uso domestico. In commercio ne esistono di diverse marche. Di ottima qualità quelli di ultima generazione, che si adattano alle diverse esigenze della pelle: bilama per le pelli più sensibili, quadrilama per barbe più dure. In generale il rasoio monouso consente una rasatura di medio livello, non troppo profonda, ne troppo precisa, ma sicuramente più facile e veloce.

Rasoio elettrico. Il rasoio elettrico ideale deve essere maneggevole e pratico, e adatto all'uso sotto la doccia. Perfetto per chi desidera avere un viso curato, e viole evitare lo “stress” della rasatura con lama classica. Ottimo per gli uomini con pelli particolarmente sensibili e con poco tempo a disposizione.

Regolabarba. Quello migliore, deve essere lavabile sotto l’acqua e avere più livelli di taglio, deve adattarsi bene alle diverse forme del visso, avere una testina aggiuntiva in più. Quest'ultima deve essere stretta e deve poter rasare a zero, ideale per definire i contorni e i dettagli della barba, in base alle proprie esigenze e ai propri gusti.