Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Uomo: come avere mani morbide d’inverno


Sapone, scrub e crema mani, i tre prodotti per mani e prova di freddo

di Michele Mereu

Con i primi freddi le mani iniziano ad essere secche e ruvide. Soluzioni? Scegliere un sapone delicato, fare lo scrub e mettere costantemente la crema idratante. Tre step che vi raccontiamo di seguito.

Il sapone giusto
Step troppo spesso sottovalutato, quello del lavaggio è invece fondamentale per mantenere le mani in buono stato di salute. In questo passaggio è meglio usare acqua tiepida ed evitare i saponi schiumogeni aggressivi, che tendono a impoverire la barriera di protezione. Meglio puntare su formule ricche di burri, olii vegetali, acido ialuronico e collagne. Anche il sapone di Marsiglia è ideale per lavare le mani senza seccarle.

Lo scrub: una volta alla settimana
Non è per forza necessario utilizzarne uno appositamente studiato per le mani, anche uno scrub corpo, o uno casalingo fatto mescolando sale e olio, può essere la scelta giusta. L’importante è farlo almeno una volta alla settimana, per eliminare cellule morte, levigare le mani, che risulteranno così più lisce e morbide.

Ultimo step, la crema
Ultimo, ma non per questo meno importante, lo step della crema è sicuramente quello di cui non ci si dovrebbe mai dimenticare. La crema per le mani, sia che siate in città che sulle piste da sci, deve contenere ingredienti specifici per proteggere la pelle: omega 6, plancton, acqua termale dall’azione lenitiva, ma anche lattato di sodio che oltre a idratare in profondità, non brucia in caso di screpolature importanti.